F1 in breve | Szafnauer si aspettava più lealtà da Piastri

Nella sezione “F1 in poche parole” conserva F1Maximaal.nl Tieniti informato sulle ultime notizie della Classe Reale di Motorsport che non si qualificano per una menzione diffusa, ma è ovviamente rilevante per la consultazione sul sito web.

Szafnauer si aspettava più lealtà da Piastri

Otmar Szafnauer non è soddisfatto del comportamento di Oscar Piastre. Alpine aveva annunciato che il pilota avrebbe guidato la squadra nel 2023, ma la risposta di Piastre non è stata vera. “Mi aspettavo più lealtà da Piastri”, dice Szafnauer Giornale riservato. “Doveva restare fedele alla squadra di cui si prendeva cura e portarlo al titolo e al suo ingresso in Formula 1.

“Non si tratta nemmeno di Formula 1 in sé”, continua il capo del team Alpine. “Si tratta solo di integrità come persona. Può succedere anche nell’hockey o nel calcio. Non importa, ma tu no. Ha firmato un contratto che dice che deve fare qualcos’altro. ” Szafnauer afferma che Alpine cercherà un risarcimento finanziario se Piastri lascerà la squadra alla fine di quest’anno.

Vettel sulla decisione di stop: ‘L’età non era il problema’

Sebastian Vettel conferma il contrario Motorsport-Total.com Questa età non sarà un problema per continuare a guidare in Formula 1 o in qualsiasi altra serie di sport motoristici. Alla domanda se gli piacerebbe correre altrove dopo la gara di Abu Dhabi, Vettel ha detto: “Questa sarà la mia ultima gara in Formula 1, ma non lo so. In termini di età, non sarebbe un problema guidare in una classe diversa o per un periodo più lungo in Formula 1. Quindi questo non è un limite per me.

Il tedesco non sa ancora cosa farà quando la sua carriera in Formula 1 sarà finita. “Si tratta davvero di un grande cambiamento e di come lo affronterò”, ha detto Vettel. “Come ho detto, non lo so, il tempo lo dirà. Penso che sia probabilmente la risposta più onesta che posso dare in questo momento”.

Ricciardo pensa che Gasly sia il pilota più sottovalutato della Formula 1

Alla domanda su chi secondo Daniel Ricciardo sia il pilota di Formula 1 più sottovalutato, l’australiano ha risposto: “Personalmente, penso a Pierre Gasly”, ha detto. Sport espresso. Mi piace come persona, ma mi piace anche quello che ha mostrato e non è solo. Per arrivare in cima alla Red Bull Racing, ha avuto una grande possibilità con loro ed è stato davvero poco tempo”.

“È arrivato in cima, ma una volta arrivato lì, è caduto di nuovo. Mostra tratti caratteriali davvero buoni e una buona capacità di recupero perché sta ancora combattendo. Nonostante tutto, è riuscito a vincere una gara nel 2020. Ha ha avuto parecchi podi. L’incoronazione, quindi penso che quando tutti hanno cancellato, è tornato più forte. “

READ  Vriendin Peter R. de Vries: "Er is niets met een melding van achtervolging gedaan"

Il CEO di Formula 1 si aspetta notizie sul calendario 2023 a ottobre

Stefano Domenicali, amministratore delegato di Formula 1, prevede di annunciare il calendario per la stagione 2023 ad ottobre. Inoltre, l’italiano sottolinea che l’efficienza è importante, dato che il calendario dovrebbe abbracciare un periodo da marzo a novembre. Ed è dura, perché la richiesta di un posto in calendario è enorme: “Non possiamo dire di più, perché ovviamente stiamo facendo tutti i dettagli. Ci aspettiamo qualche gara in più quest’anno, ma sicuramente meno di 25 minuti, virgolette.” Amanti delle corse domenicale.

GP di Francia che non si arrende: ‘Non siamo ancora cresciuti’

Sono circolate alcune indiscrezioni sul fatto che il Gran Premio di Francia sia sotto pressione e potrebbe scomparire dal calendario di Formula 1, ma il Direttore della Comunicazione del Gran Premio Pierre Jounit-Doberat non ha ancora rinunciato alle speranze. “Non siamo ancora cresciuti. La Francia occupa un posto importante nell’industria automobilistica e nella storia degli sport motoristici. Abbiamo due campioni e due piloti in Formula 1 e con Alpine anche un team in Formula 1”.

Inoltre, il circuito Paul Ricard ha tutte le strutture e desidera che la FOM richieda un Gran Premio in calendario, afferma il francese. Ospitalità, Sostenibilità, Intrattenimento, tutto ciò che la FOM vuole da un Gran Premio, siamo all’inizio. “Ci sono molte offerte redditizie da altri siti”, ha detto Gionette Duperat, che ha affermato che allo sport piace mantenere la pista aggiornata.

Schumacher si sente pronto per la Ferrari se ce ne sarà bisogno

Mick Schumacher pensa di essere pronto per unirsi alla Ferrari quando Charles Leclerc o Carlos Sainz devono improvvisamente essere messi da parte. quando Amanti delle corse Alla domanda del pilota Haas se gli piaceva, il 23enne tedesco ha risposto: “Sì, mi sento pronto per questo. Le nostre auto non sono le stesse, ma sono simili. Sono cresciuto con la Ferrari, per così dire, dal 2019. Sento di aver capito l’intera procedura. Sarei felice se dovessi stare lì e mostrare quello che ho.

Haas rinvia le trattative contrattuali con Schumacher

Il team Haas ha rinviato i colloqui di contratto con Mick Schumacher, secondo il quotidiano tedesco RTL. Inizialmente, le due parti avrebbero dovuto parlarsi durante la pausa estiva, ma il team ha sollevato i colloqui durante le vacanze. Schumacher e Haas inizieranno i colloqui al più presto durante il fine settimana al Gran Premio d’Italia.

Vettel vede le qualifiche come un punto difficile per l’Aston Martin

Sebastian Vettel ha segnato un punto domenica scorsa. Pertanto, ha dovuto sconfiggere il suo compagno di squadra Lance Stroll in uno scontro uno contro uno. Tuttavia, il tedesco crede che l’Aston Martin segnerà più punti se farà meglio sabato. “Il nostro punto debole sono le qualifiche”, ha detto il quattro volte campione del mondo chip motore. “Domenica, invece, è tornato tutto a posto ed è stato in grado di rispondere in gara”.

READ  Tutti sono innamorati di Connie! - Radiovisione

Ricardo Buone vacanze estive: esci con degli amici e bevi una birra

Daniel Ricciardo è uno dei piloti che può davvero beneficiare di un riposo. La delusione australiana con la McLaren e le voci sulla sua partenza hanno solo alimentato la serie tra Oscar Piastre e le Alpi. Inversione Amanti delle corse “Esci con gli amici e bevi delle birre, divertiti e basta”, racconta l’autista della McLaren dei suoi piani per le vacanze.

“E dopo quattordici giorni mi sento come se stessi per tornare in Formula 1. È una specie di transizione naturale e spesso la fame ritorna”.

La FIA conduce crash test più severi dopo l’incidente di Silverstone Chu

La FIA conduce crash test più severi sui roll bar dopo l’incidente di Chu Guanyu al Gran Premio di Gran Bretagna Motorsport.com. Al via della gara, il pilota dell’Alfa Romeo ha avuto un grave incidente, in cui la sua asta si è guastata. Per questo motivo, Zhou è stato sostanzialmente salvato dall’aura. L’analisi dell’incidente è attualmente in pieno svolgimento, quindi non sono ancora noti dettagli sui crash test.

Red Bull Junior Lawson guida le prime prove libere a Spa-Francorchamps per l’AlphaTauri

La Red Bull Racing ha annunciato che il pilota di riserva Liam Lawson guiderà l’AlphaTauri a Spa-Francorchamps VT1. La Red Bull Junior è stata attiva in Formula 2 in questa stagione ed è stato il nuovo pilota di riserva dalla partenza di Yuri Phipps. Il compito di Lawson sarà però difficile, perché oltre a scoprire la Formula 1 e i compiti che gli verranno affidati da AlphaTauri, il pilota dovrà puntare anche sulla Formula 2, che si disputerà in contemporanea nelle Ardenne belghe.

Il sergente minore Williams si allena COTA invece di Latifi

Logan Sargent si mostra positivamente in Formula 2. Questa stagione, e quindi l’americano sarà premiato per questo, perché potrà guidare le prime prove libere durante le prime prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti. Laddove Nick de Vries è stato il primo a potersi unire alla Williams, ora è il suo autista dell’Academy. Il sergente Nicholas Latifi subentrerà.

= https://twitter.com/WilliamsRacing/status/1554451955346554880 “data service=”twitter”>

Russell pensa che la Mercedes non dovrebbe cambiare il suo concetto

George Russell non pensa che la Mercedes debba modificare il suo concetto di auto. Ad inizio stagione la vettura del team tedesco non sembra funzionare, ma il pilota ritiene che un cambiamento importante non funzionerà. “Non credo che cambiare il concetto dell’auto ci renderà più veloci”, ci dice Russell. Amanti delle corse. “Penso che accadrà il contrario. A volte devi solo attenerti al processo e continuare a spingere. “

READ  È morto lo stilista italiano Nino Cerruti (91)

“È difficile continuare a fare quello che stai facendo quando perdi così tanta velocità a favore delle grandi squadre e le cose non stanno andando per il verso giusto”, ha aggiunto Russell. Tuttavia, il britannico è del parere che la Mercedes abbia fatto molti progressi nelle ultime settimane. “Ad inizio stagione abbiamo tagliato il traguardo un minuto dopo il primo pilota, finiamo le ultime due gare in dieci secondi.

Ralf Schumacher: La posizione di Binotto è già sotto pressione durante la pausa estiva

Ralf Schumacher crede che Mattia Binotto debba temere per il suo lavoro alla Ferrari. L’ex pilota di Formula 1 crede che la scuderia italiana abbia tutte le risorse per vincere il titolo, ma al momento le manca. “Il lavoro di Matia è decisamente sotto pressione”, ha aggiunto Schumacher. Sky Germania. “Se hai una macchina che può vincere il mondiale e le tue occasioni perdono, è imperdonabile. Penso che la sua posizione sia già sotto pressione durante la pausa estiva. Alla Ferrari ci sono molte cose che non vanno”.

Ricciardo trova giustificata la punizione dopo l’incidente di Stroll: “Sapevano cosa sarebbe successo”

Daniel Ricciardo ha avuto una gara sfortunata in Ungheria dopo aver girato duro. Quello che non lo ha aiutato nella sua gara è stato un incidente con Lance Stroll alla curva 2. “Pensavo di frenare troppo presto”, ha aggiunto Ricciardo. Amanti delle corse. “Pensavo di lasciargli molto spazio, ma si scopre che non è così. Quando ho mandato in campo sapevo già esattamente cosa sarebbe successo. Non ho problemi con il rigore perché era completamente giustificato.

Horner: La prima volta che ho visto Verstappen entusiasta all’inizio

Christian Horner crede che la partenza di Max Verstappen al Gran Premio d’Ungheria sia stata la più cauta di sempre. Questo è ciò che nota l’allenatore della Red Bull Racing Gara: ‘L’ho visto all’inizio, era la prima volta che lo vedevo farlo con tanta attenzione. Sono rimasto un po’ bloccato in un gruppo, ma la sua velocità dopo e il modo in cui ha gestito i suoi problemi è stato fenomenale “, ha detto il britannico, che pensa che la vittoria numero 28 di Verstappen sia anche una delle sue migliori in assoluto. Questo è sicuramente in quella lista. “

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24