Fatah e Hamas parlano di un possibile governo congiunto • Hamas afferma di aver lanciato 40 razzi contro Israele dal sud del Libano

Domani a Mosca i rappresentanti dei movimenti palestinesi Fatah e Hamas discuteranno della formazione di un possibile governo congiunto. Lo riferisce l'agenzia di stampa russa RIA Novosti, citando l'ambasciatore palestinese a Mosca e il ministero degli Esteri russo. All’ordine del giorno figura anche la ricostruzione della Striscia di Gaza devastata dalla guerra.

Dopo le prime e finora uniche elezioni palestinesi del 2006, vinte da Hamas, è scoppiato un violento conflitto tra Hamas e Fatah. Da allora, l’amministrazione dei territori palestinesi è stata divisa tra Fatah e Hamas. Fatah è a capo dell’Autorità Palestinese, l’autorità riconosciuta a livello internazionale nei territori palestinesi che praticamente controlla solo parti della Cisgiordania occupata. Hamas controlla la Striscia di Gaza.

Secondo il canale di notizie arabo Al Jazeera, Fatah e Hamas stanno discutendo con altri partiti la possibilità di formare una squadra di governo che goda del sostegno di entrambi i partiti. Ciò comporterebbe una sorta di gabinetto commerciale con persone che non avevano stretti legami politici.

Lunedì scorso il primo ministro dell'Autorità palestinese Muhammad Shtayyeh ha presentato le sue dimissioni e quelle del suo governo al presidente Mahmoud Abbas. Ha poi sottolineato “la necessità di un consenso interno sulla base dell'unità palestinese” al momento di raggiungere nuovi accordi per governare i territori palestinesi.

Gli Stati Uniti spingono da tempo per la riforma dell’Autorità Palestinese, che dovrebbe svolgere un ruolo nella futura governance della Striscia di Gaza. Israele finora ha rifiutato categoricamente. Secondo il primo ministro Netanyahu non esiste alcuna differenza fondamentale tra Hamas e l’Autorità Palestinese. Nei piani finora pubblicati da Israele riguardo alla futura amministrazione palestinese della Striscia di Gaza, non c'è assolutamente spazio per i palestinesi che hanno legami in una forma o nell'altra con Hamas.

READ  Rimossa la statua delle vittime del massacro di piazza Tiananmen a Hong Kong

Tom Kanter

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24