“Un prossimo aggiornamento Android dovrebbe migliorare la riproduzione dei video AV1 sui telefoni economici” – PC – Notizie

Un futuro aggiornamento Android dovrebbe rendere la riproduzione video AV1 più fluida per i telefoni che non dispongono del supporto hardware per questo codec. Questi dispositivi attualmente riproducono video AV1 utilizzando il decoder software libgav1, ma saranno sostituiti da libdav1d.

Molti smartphone di fascia alta forniscono supporto hardware per l'elaborazione di video AV1. Questo supporto, ad esempio, è integrato nei Socs di Qualcomm dello Snapdragon 8 Gen 2 e dell'Apple A17 Pro. Sui telefoni più vecchi ed economici, è necessario utilizzare un decoder software tramite la CPU per riprodurre i video AV1. Android attualmente utilizza il decoder libgav1 di Google, ma Mishal Rahman di Android Authority Affermazioni Verrà sostituito da libdav1d da VideoLAN in un futuro aggiornamento.

Il codec più recente dovrebbe garantire video più fluidi. I test di Rahman mostrano che libdav1d può gestire cinque volte più fotogrammi al secondo di libgav1. Poiché l'elaborazione AV1 richiede meno potenza di elaborazione, anche la durata della batteria dovrebbe migliorare durante la riproduzione di questi video.

Secondo Rahman da novembre nel codice sorgente del progetto open source Android sono presenti riferimenti a libdav1d. Cita anche due fonti anonime le quali affermano che Google prevede di sostituire libgav1 con questo decoder a marzo tramite un aggiornamento di sistema. Non è chiaro se questo aggiornamento sarà disponibile per tutti i dispositivi dotati del decoder libgav1, reso disponibile con Android 10, o solo per i telefoni con Android 14.

Il codec video AV1 viene utilizzato da sempre più servizi, tra cui YouTube e Netflix. Rispetto ad altri codec simili, come VP9 e HEVC, AV1 ha una migliore efficienza di compressione, il che significa, ad esempio, che la stessa qualità video è possibile con bitrate inferiori. Inoltre le aziende non devono pagare costi di licenza per questo codec. Attualmente questi servizi utilizzano anche altri codec per dispositivi che non supportano AV1.

READ  Nokia risolve un grosso problema per gli smartphone con il G22

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24