Filo spinato e telecamere a circuito chiuso: nessuno può entrare o uscire dal nuovo campo profughi greco | All’estero

Sull’isola greca di Samos è stato aperto un campo profughi, dove nessuno può entrare o uscire. Il campo è recintato con filo spinato e ci sono telecamere di sicurezza, scanner a raggi X e porte magnetiche.




Solo le persone con smart card possono entrare e i cancelli rimangono chiusi la sera e la notte. È il primo campo creato in questo modo, con quello che viene chiamato “accesso chiuso e controllato”. Ne seguiranno altri quattro sulle altre isole greche, tra cui Leros.

“I richiedenti asilo non sono criminali”

Secondo il governo di Atene, le condizioni di vita nel campo sono molto migliori rispetto ai campi più vecchi, come quello bruciato di Moria a Lesbo lo scorso anno. Sono sovraffollati e la gente vive lì in condizioni spaventose.

Tuttavia, i club per i diritti umani sono preoccupati per i nuovi campi chiusi. Scoprono che le restrizioni di accesso sono molto rigide. I centri di accoglienza chiusi, tra le altre cose, “limiterebbero l’accesso ai servizi dei richiedenti asilo” e “aumenterebbero l’impatto dannoso della detenzione sulla salute mentale delle persone”, secondo circa 50 ONG, tra cui Amnesty International.

Meno rifugiati

“I richiedenti asilo meritano protezione”, afferma Mireille Girard dell’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati. Non sono criminali o un pericolo per la società, sono persone che hanno bisogno di aiuto. Pensiamo che i campi dovrebbero essere aperti”.

Il ministro greco per l’asilo, Notis Mitarashi, ha affermato che negli ultimi anni molti richiedenti asilo sono arrivati ​​in Grecia attraverso la Turchia, principalmente dalla Siria, dall’Afghanistan e dall’Iraq, anche se il numero si è ridotto del 90% rispetto al 2019. Secondo le organizzazioni di aiuto umanitario, questo è per rimpatrio Barche che trasportano sistematicamente in mare i profughi. Il governo greco lo nega.

READ  Colpo presidenziale in Tunisia: motivo di preoccupazione

Guarda i nostri video di notizie nella playlist qui sotto:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24