Fumo e ambulanze: potenti esplosioni sentite a Kiev

Sui social media, un certo numero di residenti ha riferito di esplosioni nella loro città:

Più di 2500 missili

Dall’inizio della guerra il 24 febbraio, la Russia ha lanciato più di 2.500 missili contro l’Ucraina, secondo il presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Zelensky ha detto ieri durante un video discorso in cui ha accusato i russi di massiccia distruzione di monumenti culturali, chiese e altri siti religiosi nel suo Paese.

Zelensky ha accusato le forze russe di bombardare e appiccare il fuoco a una grande chiesa di legno a Svyatohersk. Il ministero della Difesa russo ha negato le accuse e ha affermato che le forze armate ucraine erano responsabili.

Zelensky ha detto che sarebbe arrivato il giorno in cui la Russia avrebbe lasciato il Donbass nella sola Ucraina orientale. Solo una persona in classifica lo determina, senza menzionare il presidente russo Vladimir Putin per nome. Il presidente dell’Ucraina definisce la Russia uno “Stato terrorista” che sta distruggendo il patrimonio storico con l’artiglieria. “L’UNESCO non è un posto per i barbari.”

READ  Omicidio di Gabi Pettito: il padre senza tracce di Brian Laundry contraddice le precedenti dichiarazioni | All'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24