Genitori rapiti e un giornalista bielorusso rapito, chiedendo pressioni dai Paesi Bassi

I genitori del giornalista bielorusso Roman Protasevich sono profondamente preoccupati per la sorte del figlio, arrestato dopo che il suo volo era stato dirottato attraverso Minsk. Dalla loro città natale di Varsavia, dove sono fuggiti dal regime di Lukashenko, temevano per la sua salute mentale e fisica.

La capitale polacca, Varsavia, è l’epicentro dei bielorussi che criticano Lukashenko in esilio. Da lì cercano di fornire assistenza ai manifestanti che sono stati maltrattati dal regime.

Anche il critico giornalista Roman Protasevi vive a Varsavia, proprio come i suoi genitori. Sua madre dice: “Il mio ultimo contatto con mio figlio è stato il 22 maggio”. “Abbiamo solo chiacchierato tra di noi.”

Secondo lei, hanno inviato messaggi di testo su “cose ​​normali” come domande sulle vacanze. Quella era l’ultima conversazione normale. “Il 23 maggio, quando ho mandato un messaggio a Roman la mattina sulle sue condizioni e su cosa avrebbe fatto quel giorno, ha smesso di rispondere”.

torturato

Quel pomeriggio hanno letto un messaggio inquietante sui social media. “Avevo una bomba su un aereo diretto a Vilnius. Sono subito andato nel panico che mio figlio fosse su quell’aereo”.

Il giorno dopo hanno visto il loro figlio per la prima volta. In un video, dalla Bielorussia. Credono di poter vedere dalla sua faccia che è stato torturato. “Vogliono che perda la sua militanza a causa di lunghi interrogatori”, dice suo padre. Non è più in grado di pensare in modo logico e ammettere la colpa “.

E secondo lui, vogliono anche fare pressione su di loro, i loro genitori. “Perché se non sai cosa succede ai tuoi cari, è terribile. E per così tanto tempo.”

READ  Paesi Ue condannano la sentenza del giudice polacco: "Stanno giocando con il fuoco"

I suoi genitori capiscono immediatamente perché il loro figlio è stato portato in Bielorussia con un’operazione così importante. “Questo è molto semplice: perché non ha mai paura di dire la verità. Perché ha portato la notizia e ha permesso a noi bielorussi di testimoniare il numero di persone che sono scese in piazza”.

Nonostante le loro preoccupazioni, sono anche orgogliosi:

I genitori dei giornalisti hanno paura ma sono orgogliosi

I genitori sperano che i Paesi Bassi esercitino maggiori pressioni sul regime bielorusso in modo che possano rilasciare presto il loro figlio. Sua madre ha detto: “Ogni volta che è dietro le sbarre può avere conseguenze disastrose”. “È una minaccia enorme. Questo è ciò di cui abbiamo più paura.”

Il rapporto tra Putin e Lukashenko è peggiorato drasticamente

Bob Dean è un esperto di Europa orientale al Clingendael Institute e segue da vicino l’incontro tra Putin e Lukashenko. Osserva come il rapporto tra i due leader si sia sgretolato bruscamente negli ultimi anni.

“Lukashenko preferisce avere entrambe le cose”, dice. Ora delle notizie. “Commercio con l’Unione europea e cooperazione con la Russia. Ma recentemente non è stato in grado di farlo correttamente per entrambe le parti”.

Dean dice che il sovrano tiranno un tempo seduto sopravvalutò la sua mano. Non commettere errori, Lukashenko è un uomo intelligente, ma dall’anno scorso sembrava improvvisamente commettere degli errori, sottovalutava Corona in larga misura.

Se Lukashenko è costretto a lasciare il campo per qualcun altro, non è necessariamente una buona notizia per l’Unione Europea, secondo Dean. “L’opposizione nel Paese sostiene ampiamente la Russia. Le proteste non sono affatto a favore dell’Unione europea, come nel caso dell’Ucraina, ma sono completamente ostili a Lukashenko”.

READ  Indagine indipendente con la polizia di Londra dopo l'omicidio di Sarah Everard

Non pensa che Lukashenko lascerà il campo a breve termine. “Ma è sempre più probabile che dovrà allontanarsi da qualcun altro a lungo termine”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24