Giro d’Italia | LIVE – Peloton scisso durante il ciclo di Torino, segui un grande stage nel nostro blog!

Ciclismo

Giro d’Italia | Include testa a testa

12:49 – 17:44

Questo blog live sarà aggiornato dall’inizio della trasmissione. Questo è sabato intorno alle 12:50. Tutte le fasi si giocheranno dall’inizio diretto ed esclusivo Trasmissione su Eurosport e Discover +.

Giro d’Italia

Giro d’Italia | Dumoulin dovrebbe svuotarsi presto e rinunciare ai problemi alla schiena

3 ore fa

Simon Yates vince la pazza 14a tappa

Simon Yates vince la 14a tappa del Giro d’Italia. Il britannico è il più intelligente e il più forte in questo folle viaggio a Torino. Carabaz è al terzo posto e prende la maglia rosa.

tutto o niente

Adam Yates non ha fatto molte scale tutto il giorno. Nell’ultima salita di giornata, il britannico effettua un attacco. Si allontana da Carabaz, Nepali e Hindley. Yates non sembra essere infastidito dal suo ginocchio o dal caldo oggi.

Hindley si unisce a Carabaz

Vincenzo Nibali dimostra ancora una volta perché è uno dei migliori corridori della sua generazione. Il duro italiano guida secondo dopo secondo verso la ruota posteriore di Carabaz. Hindley è riuscito a saltare sulla ruota ecuadoriana in salita e dopo un centinaio di metri anche Nibali ha collegato la sua carrozza. Yates si unisce finalmente ai preferiti.

Carabaz va in guerra

Gli sprint di Richard Karabaz. L’ecuadoriano fa subito un bel buco. Tutti sembrano essere al limite. Il detentore della maglia rosa Juan Pedro Lopez è stato rilasciato. Lo spagnolo sembra perdere qui la maglia rosa.

Unisciti a Superga

Il gruppo dei favoriti si riunisce ancora una volta al Climbing Superga. Almeida in particolare ha colmato il divario. È quasi impossibile risolvere la lingua portoghese. Torna sempre.

Il più forte rimane

Jay Hindley ha scelto da dove si era interrotto Kielderman. Con una leggera accelerazione ci sono stati subito dei distacchi nel gruppo. Karabaz cerca di scappare. Solo Hindley, Nepalese e Lopez che indossano il fiore possono rispondere. Quattro uomini aprono la strada.

Kelderman è stranamente forte

Wilco Kielderman sta vivendo una giornata molto forte. In cima alla corsa, l’olandese trascina i compagni di squadra Buchmann e Hindley in avanti per oltre 30 chilometri mentre gli inseguitori perdono solo tempo. A 32 chilometri dalla fine, Kilderman deve davvero accettare di essere solo un umano e lo manda dentro dalla parte anteriore.

Mancano 60 km

Bora-Hansgrohe è ancora in testa nel gruppo simile a un plotone. Wilko Kieldermann ha mantenuto un ritmo elevato per diversi chilometri. João Almeida ora ha ritrovato il contatto.

Isolamento di Almeida

João Almeida è in difficoltà a causa degli sforzi di Bora. Il portoghese degli Emirati ha mancato la vittoria e ora insegue da solo i suoi avversari.

Contatta Bora Hansgrohe

Bora-Hansgrohe velocizza la discesa della salita non classificata dopo Il Pilonetto. Sembra una cronometro per la squadra, perché con quattro uomini in testa, il gruppo è ancora una volta diviso in più pezzi. Riuscirà Kielderman a tornare in classifica?

Fatto leader del gruppo!

Il gruppo di testa è finalmente diventato realtà dopo più di un’ora di gare. 12 uomini sono riusciti a sfuggire alla presa del branco.

Fine del Giro per Dumoulin

Tom Dumoulin non guida più il gruppo al Giro d’Italia. All’inizio di questa settimana il vincitore del Giro 2017 aveva già problemi alla schiena e ora ha rinunciato anche alla sua pista. E il ritmo micidiale della guida di oggi giocherà sicuramente un ruolo.

Giro d’Italia | Dumoulin dovrebbe liberarlo presto e arrendersi

Mollema anticipa una giornata classificata degli uomini

Bok molema ha spesso una visione della condizione leggermente diversa dal solito. Questo è il caso anche oggi. Mentre il gruppo di testa di oggi sembra essere il più grande contendente per una vittoria di tappa, Groninger prevede un giorno per gli uomini di classifica.

Giro d’Italia | Mollema stima scarse possibilità di volo: ‘Per i ragazzi del rating’

attacco dopo attacco

Persino Mathieu van der Poel non è riuscito a stare davanti all’intero gruppo da solo. Il ritmo nel gruppo è così alto che nessun altro può scappare e il gruppo scorre attraverso il paesaggio italiano come una lunga striscia di allungamento.

La Fase 14 del Peloton è iniziata

Al via la quattordicesima tappa del Giro d’Italia. Con 3000 metri di dislivello e continue salite e discese, sembra essere una giornata perfetta per i fuggitivi. Questo significa …….. Matthew van der Poel in attacco! da 1 chilometro.

Pulsante Maiusc rapidamente in DSM

Al Team DSM, hanno cambiato rapidamente il cambio dopo che Roman Bardet ha dovuto lasciare la gara a causa di una malattia. Il nuovo piano: la tappa vince. Quando gli è stato chiesto se Arensman avrebbe lottato per la sua classifica, l’olandese ha risposto come previsto: “Prima diamo un’occhiata questo fine settimana”.

Giro d’Italia | “Vedremo come andrà questo fine settimana” – Arensman sulle ambizioni di rating

Van den Berg ha ricevuto un suo commento

Julius van den Berg ne ha avuto un assaggio dopo il suo tentativo di fuga quasi riuscito nella tappa 13. La prima settimana del Giro non è stata l’ideale per EF-Education, due ritiri per malattia e anche Van den Berg non si è sentito in forma. L’olandese però è riuscito a batterlo bene e ora si sente di nuovo bene. Possiamo anche aspettarci che attacchi di nuovo la prossima settimana. La tappa di oggi potrebbe essere molto difficile per l’olandese.

Giro d’Italia | Julius van den Berg: “Ci riprovo sicuramente”

DNS Cees Bol

Sis Bowl non prenderà il via nella 14a tappa del Giro d’Italia. Il corridore del DSM è stato un po’ stanco negli ultimi giorni e ha discusso di lasciare presto il Giro in consultazione con la squadra. Ad esempio, il team DSM passa da uno dei più grandi contendenti per una vittoria a tutto campo a due punti vuoti improvvisamente sull’autobus e alle ambizioni di valutazione a fuoco lento.

sfondo

La quattordicesima tappa verso Torino si preannuncia come una dolce introduzione alle prossime tre impegnative tappe di montagna. È una tappa breve, ma a parte la piccola pista, non un solo chilometro è pianeggiante. Sale e scende per più di 150 km.

La tappa si conclude con due giri locali di 36 chilometri intorno a Torino. I corridori avranno a disposizione tre vie di arrampicata tra cui scegliere: La Superga, La Colle della Maddalena e Il Pilonetto. In totale, il gruppo attende 3.000 metri in questa tappa montuosa. Infine, negli ultimi cinque chilometri, la corsa scenderà verso l’arrivo a Torino.

Giro d’Italia | Sabato, bella tappa del Giro d’Italia – uno scorcio del Teatro della Collina di Torino

rifugiati

Questo percorso rappresenta un’ottima opportunità per i fuggitivi come Mollema, che sta ancora cercando di aggiungere una vittoria al Giro dopo le vittorie alla Vuelta e al Tour, farà sicuramente un altro tentativo di fuga. Bowman ha già vinto la sua tappa, guarda da vicino la maglia Blue Mountain ed è anche uno dei contendenti.

Forse porterà con sé Diego Ulisse. L’italiano degli Emirati Arabi Uniti ha vinto Milano-Torino nel 2013 finendo a La Superga e quindi conosce bene la zona. Se Simon Yates, che è ancora sulla strada giusta, è di nuovo in forma, sono sicuro che anche lui è desideroso di mostrare qualcosa.

Giro d’Italia | Guarda come Bardet stanco e malato sale nell’auto del team DSM

Bardet

O i ragazzi della classifica coglieranno questa opportunità – e la scomparsa odierna del contendente Roman Bardet – per fare la prima scelta poco prima delle difficili tappe di montagna? Per ora, le differenze in alto sono ancora molto piccole. Uomini con ambizioni come Richard Carapaz, Joao Almeida e Guy Hindley potrebbero voler cambiare le cose.

E le fortune di Vincenzo Nibali? I siciliani hanno la reputazione di essere un eccellente discendente, e con gli ultimi cinque chilometri in fondo questo vicolo potrebbe essere adatto a un nepalese rassegnato.

Classificazione generale

1. Juan Pedro Lopez 54:37:23
2. Richard Karabaz +00: 12
3. João Almeida +00: 12
4. Jay Hindley +00: 20
5. Martin Clouds +00: 28
6. Mikel Landa +00: 29
7. Domenico Pozofevo +00:54
8. Emanuel Buchmann +01:09
9. Bello Bilbao +01: 22
10. Alejandro Valverde +1:23
11. Thymen Arensman 1:27
12. Wilko Kielderman 2:51

Dove guardi?

Il Giro d’Italia può essere seguito anche in diretta TV e Internet dal primo all’ultimo chilometro nel 2022. Non perdere l’occasione di guardare il Giro 105 e sintonizzarti su Eurosport o scegli una trasmissione completamente senza pubblicità Scopri +

Giro d’Italia

Giro d’Italia | Mollema stima scarse possibilità di volo: ‘Per i ragazzi del rating’

3 ore fa

Giro d’Italia

Giro d’Italia | Mollema stima scarse possibilità di volo: ‘Per i ragazzi del rating’

3 ore fa

READ  I Paesi Bassi hanno ora una politica fiscale italiana

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24