Cannes 2022, Blog 4 – Giornale cinematografico

Giornale cinematografico Reportage sul 75° Festival di Cannes. È qui che i film di finzione hanno un assaggio di più: quando l’enfasi sul realismo nella competizione principale lascia il posto alla finzione?

Pietro Marcello è raffigurato come un chimico. La tristezza funziona La Boca del Lobo (2009) e Martin Eden (2019) combina nitidi filmati d’archivio con calde immagini in celluloide della fotocamera di Marcelo, fondendo passato e presente in film ibridi che confondono i confini tra finzione e documentari.

Nel caso della sua ultima opera l’envolGiovedì scorso, film inaugurale della Quinzaine des Réalisateurs di Cannes, l’archivio fotografico ha collocato il suo film in Francia subito dopo la prima guerra mondiale. Per una sorta di miracolo cinematografico, il ragazzo sembra uscire da quelle foto storiche. L’attore Raphael Terry entra in scena e la fantasia prende gradualmente il sopravvento sulla realtà in questo bizzarro e ambizioso film francese del regista italiano.

Terry interpreta il vecchio guerriero Raphael, un uomo con un viso sinuoso e una mano grande e ruvida. Torna a casa stanco e affamato, ma quando arriva sua suocera viene a sapere che sua moglie è morta alla fine della guerra. Pensi: sarebbe un altro film del genere – su un uomo tragico e incompreso che deve vivere la sua vita miserabile ai margini della società. questo film l’envol Anche per un po’, finché all’improvviso non fu più un miracolo.

Si scopre che anche sua figlia Juliette (Juliette Joan) è nata durante la guerra. Quando cresci, si trasforma l’envol Più per la sua posizione nel mondo e meno per il dolore di suo padre. I suoi sogni, desideri e ambizioni dominano il film e il formato si muove con esso. Più i colori sono luminosi e più forte è l’incidenza della luce nell’immagine. Ad un certo punto, ti rendi conto che stai guardando un nuovo film. Ad esempio, facendo il bagno nelle acque scintillanti sotto il sole della sera, Giulietta suona un musical, mentre l’amante ambizioso ascolta da lontano.

READ  Gordon arrabbiato per "storie senza senso" e "bugie" sul cane Totò | stelle

l’envol Può mettere molti elementi di stile in un film, ma è un film che osa lasciare andare lo stretto controllo dell’immagine e aprirsi alle nuove direzioni che la storia vuole prendere. In questo senso, è un passo speciale e nuovo nel lavoro di Marcelo, forse non un passo avanti in sé, ma almeno verso qualcosa. Ci invita a pensare al rapporto tra forma e storia. Non solo taglia il realismo in qualche modo dettato dai suoi film precedenti, ma trova anche il modo di applicare il suo stile cinematografico unico alla logica di una fiaba.

Può essere una coincidenza, o dalla programmazione tematica a Cannes, ma ci siamo imbattuti in molte fiabe nei primi giorni del festival. Ecco come condividere Alma FIFAnel programma The Other Side Semaine de la Critique, molti elementi tematici con l’envol† Questo è anche un film su una ragazza eccentrica che viene vista dalla comunità circostante come una strega. Questo giovane portoghese francese non è sempre sicuro che gli abitanti del villaggio abbiano ragione. Il film gioca con l’idea intrigante che la nonna della ragazza defunta si stia vendicando della sua famiglia egoista e ferita, che si rifiuta di seppellire il suo corpo. Ciò che manca a questo lungometraggio in un senso di mistero e innovazione. La natura dell’immagine non tiene conto degli elementi meravigliosi dello scenario, il che rende commento incredulo La fiducia nel formato del film per permetterti di allontanarti dalla storia non è imminente.

Questo è stato a lungo fonte di conflitto a Cannes, dove il cinema neorealista in stile Dardenne prevale in particolare nella competizione principale. Certo, ci sono grandi film che differiscono in questo stile – negli ultimi anni, per esempio buon tempoparassitaTitanoe quest’anno crimini futuri Di David Cronenberg – Ma la maggior parte dei film gira sul record dei Dardenniani. Oltre a innumerevoli altre cose, ben riassunte in un blog precedente, Cannes spesso manca di fantasia e divertimento.

READ  Yolanthe preferisce non parlare dell'ex Wesley Schneider | guardare

Guarda anche: Le Otto Montagne, il nuovo film diretto da Felix van Groningen e Charlotte Vandermerch, che si è aggiunto al concorso principale poco prima del festival. In questo adattamento dell’autore di bestseller italiano Paolo Cognetti, due amici d’infanzia si incontrano da giovani adulti nella regione montuosa italiana di Aosta per costruire una casa. Ma lottano con i sentimenti non elaborati del loro complicato passato. È un film sul dolore della crescita e sul conforto nell’amicizia e nella natura. Il film fa un nobile tentativo di guardare oltre i cliché romantici della vita fuori dalle grandi città. Il problema con Le Otto Montagne (Che, tra l’altro, è stato ben accolto dalla stampa internazionale) è che il film è interamente dedicato a una storia su carta davvero lenta, dove regna l’oscurità piovosa. Il film si basa su voci fuori campo non necessarie che sottolineano quanto sia davvero disturbato il personaggio principale, forse perché le immagini patinate non lo esprimono bene.

Certo, tutto sembra bellissimo sulle montagne italiane, ma c’è un’enorme differenza tra fotografare qualcosa di bello e fotografare qualcosa di bello. Non c’è quasi una scena nel film che renda tangibile l’esperienza dell’umiltà nella natura. Una scena in cui il vero montanaro Bruno insegna a un gruppo di torinesi ventenni le loro visioni romantiche della natura la dice lunga. Secondo Bruno, questi abitanti delle città vedono la natura e la descrivono come un’astrazione. Si guardano intorno e vedono solo “natura”. guarda e vede ruscelli, erbe, boschi, laghi, montagne, ecc.; Cose tangibili e tangibili che hanno una funzione o evocano sentimenti. Puoi facilmente vedere le critiche di Bruno al film nel suo insieme. Mostra anche la natura a distanza, come un’astrazione, senza curiosità, resa o partecipazione. L’ambientazione maestosa delle montagne funge da arredamento piacevole per gli occhi, ma piatto per un nuovo tipo di romanzo per ragazzi: l’equivalente hipster di una storia di libellula

READ  Questi single terreni sperano di innamorarsi al B&B Vol Liefde

la contraddizione tra Le Otto Montagne E EO Non potrebbe essere più grande. Il nuovo film dell’artista polacco Jerzy Skolimowski è attualmente il titolo più controverso in concorso e sembra dividere la stampa scritta in due campi. Gli oppositori diranno che il film di Skolimowski Road su un asino è una copia esatta del film di Bresson Au Hasard Balthazar (1966) realizzato. I sostenitori, compreso il sottoscritto, vedono un film sperimentale in cui la trama è diventata interamente dipendente dalla forma. E quell’aspetto è fantastico: pensa a Terrence Malick, ma meno. Skolimowksi riunisce una serie di immagini che trasmettono l’esperienza del mondo degli asini. EO Non per un approccio realistico – nella misura in cui gli esseri umani possono rappresentare realisticamente il mondo emotivo di un animale – ma per un’esperienza espressiva, inclusa un’illuminazione rossa brillante e nitida, angoli di ripresa estremi e montaggi insoliti.

Il film abbagliante e incoerente a volte minaccia di fallire nella sua missione di fare di Donkey un eroe espressivo, ma in questa disparità nasconde un’energia che manca a tanti altri film. È soprattutto intuizione giocosa EO Un tipo di esperienza cinematografica completamente diverso. Il film non è solo un importante passo successivo nel canone animale del film, quindi è un degno successore Au Hasard BalthazarMio caro E Gonda – ma anche un’autentica forma di arte cinematografica che può provenire solo dal tubo dimostrativo di Skolimowski.

a EO Ha creato una fiaba esitante piena di difetti. Il fatto che il film meritasse ancora il suo posto eccezionale nella competizione principale di Cannes è dovuto all’ostinato senso dello stile di Szuilowski, che è riuscito a portare tutte le parti individuali e imperfette del film a un livello superiore. Sarebbe per Cannes se più di questi diamanti grezzi fossero inclusi nel concorso.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24