Gli astronauti potrebbero dover rimanere a bordo della Stazione Spaziale Internazionale fino a un anno a causa della perdita di una capsula russa











Tre astronauti – un americano e un russo – potrebbero essere costretti a rimanere a bordo della Stazione Spaziale Internazionale più a lungo del previsto dopo che la capsula Soyuz che li trasportava a casa è stata danneggiata a dicembre.

Nelle news: L’equipaggio di tre uomini, arrivato alla Stazione Spaziale Internazionale nel settembre dello scorso anno, potrebbe non essere in grado di tornare sulla Terra fino a settembre 2023. Lo ha detto un portavoce dell’agenzia spaziale statunitense NASA durante una conferenza stampa.

  • L’americano Frank Rubio e i russi Sergey Prokopjev e Dmitry Petlin sarebbero stati normalmente portati a casa a marzo a bordo della capsula Soyuz MS-22, che li ha portati anche alla Stazione Spaziale Internazionale a settembre.
  • Tuttavia, l’MS-22 ha perso tutto il suo refrigerante a dicembre, apparentemente dopo aver colpito una micrometeora. Di conseguenza, trasportare l’equipaggio all’interno sarebbe troppo rischioso.
  • Così la Russia ha deciso di inviare una capsula Soyuz senza equipaggio alla Stazione Spaziale Internazionale a febbraio, A proposito dell’equipaggio portare a casa. Dovrebbe arrivare alla stazione spaziale il 20 febbraio.

Più a lungo a bordo del previsto

Ma: La capsula Soyuz senza equipaggio rimarrà attraccata fino a quando un’altra navetta spaziale, questa volta con equipaggio, non arriverà alla Stazione Spaziale Internazionale in autunno. Ciò significa che i tre astronauti dovranno rimanere a bordo per sei mesi in più rispetto a quanto inizialmente previsto.

  • “Il piano è che Frank, Dmitry e Sergey rimangano sulla nave ancora per qualche mese fino al loro ritorno a casa, forse alla fine di settembre”, ha detto Dina Kontella della NASA in una conferenza stampa lo scorso martedì. Nessuna data specifica è stata fissata per un ritorno.
  • Speciale: Se la data di ritorno cade dopo il 21 settembre, l’equipaggio dell’MS-22 trascorrerà più di un anno nello spazio. Rubio sarebbe quindi il primo astronauta della NASA a rimanere in orbita terrestre per un lungo periodo.
  • Tuttavia, il record mondiale non sarà battuto. Tra gennaio 1994 e marzo 1995, il cosmonauta Valery Polyakov ha trascorso 438 giorni a bordo della stazione spaziale Mir. Un certo numero di astronauti della NASA è nello spazio da poco meno di un anno.
READ  I paesi che esportano più di altri non partecipano al trattato sul metano

(fjc)













We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24