Gli attacchi dei droni mettono i servizi di sicurezza russi in una posizione difficile

internazionale31, 23 maggio, 6:44autore: Giovanni Luca

L’attacco dei droni a Mosca ha provocato una protesta internazionale. Ad esempio, la Russia è arrabbiata per il fatto che gli Stati Uniti abbiano approvato l’attacco non condannandolo. Il ministro degli Esteri britannico, James Cleverly, ritiene che l’Ucraina se la caverà bene in difesa. Ma secondo il giornalista Yost Bosman, i servizi di sicurezza russi sono “comunque nei guai”.

Non è ancora noto se l’Ucraina fosse effettivamente dietro l’attacco dei droni. Non vediamo l’ora con piacere”, ha risposto sarcasticamente il consigliere del presidente Zelensky. “Forse questi erano droni russi che non volevano volare in Ucraina e uccidere bambini lì”.

Leggi anche | Chi c’è dietro gli attacchi dei droni a Mosca? Ucraina e Russia non sono escluse

Il presidente russo Vladimir Putin. L’attacco dei droni a Mosca ha provocato una protesta internazionale. (ANP/Associated Press)

Se si tratta davvero di droni ucraini, dice Bosman da Mosca, la Russia ha un problema. Perché le difese aeree russe non funzionavano correttamente. Ma quando si tratta di droni russi, come sono finiti nella stessa Russia? Ad ogni modo, i servizi di sicurezza hanno un problema.

minaccia nucleare

Bosman ritiene che se questi attacchi diventeranno più frequenti, i russi all’inizio intensificheranno i loro attacchi. “Le armi nucleari non mi sembrano probabili in questo momento, ma davvero non sai quali trucchi hanno lasciato nella scatola.” I russi hanno detto in precedenza che useranno armi nucleari se verranno colpiti.

Leggi anche | Attacchi di droni Mosca: la paura fa bene

È comprensibile, pensa Bosman, che l’Ucraina si stia mordendo. Sono stati bombardati con missili quasi ogni settimana per un anno”. Questo, afferma, li mette a rischio. Mettono in pericolo il sostegno occidentale. La domanda è anche quanto perdono la buona volontà nella comunità internazionale se sono colpevoli delle stesse pratiche di cui la Russia è colpevole.

READ  300 persone restano sotto le macerie dopo una frana in Papua Nuova Guinea

blog dal vivo | 461° giorno di guerra in Ucraina

Belgorod

La città di confine russa di Belgorod è stata bombardata dagli ucraini per la terza volta in una settimana. Questa volta l’incendio ha colpito un vecchio sanatorio e una guardia è stata uccisa e due uomini sono rimasti feriti. Non è una novità in quella regione e non è un caso che sia successo anche adesso. Penso che gli ucraini vogliano combattere su più fronti contemporaneamente.

Leggi anche | Un pugnale nella schiena di Putin: la Russia ha attaccato dall’interno

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24