Huub van Noorden è arrivato 9° ai Campionati del Mondo di Skyrunning in Italia

Huub van Noorden, di Heer Abtskerke, Flat, Zelanda, ha offerto una prestazione impressionante durante i Campionati del mondo di Skyrunning in Italia lo scorso sabato. Nella categoria ultra, una corsa in montagna di 56 chilometri con più di 3.500 altimetri, è arrivato nono.

Allenamento in montagna per la Coppa del Mondo di Skyrunning in Italia

Van Noorden (33) ha già avuto un buon anno. È arrivato terzo in un numeroso gruppo di partecipanti all’Ultra Skyrun di 67 chilometri in Croazia, subito dopo la revoca delle restrizioni che circondano Corona. Dopo aver vinto il titolo olandese di skyrunning sul tratto tra Ginevra e il Monte Bianco, due settimane dopo ha vinto una pista di 54 km sul Lago di Lugano.

Van Noorden: ‘Quando ho scoperto di essere stato selezionato per la Coppa del Mondo, ho iniziato ad allenarmi duramente per due settimane sui sentieri e sulle strade intorno all’Albe d’Huez. Sabato scorso ho iniziato alle 05:15 a Valdo, una cittadina di montagna italiana situata nel nord Italia vicino al confine svizzero. Mi sentivo come se non stessi passando una buona giornata, ma ho fatto del mio meglio.’

leggi di più: Ecco come ci si prepara per una gara in montagna.

sentiero

Dal punto di partenza di Waldo a quota 1200 metri, i corridori hanno dovuto percorrere 10 chilometri su sentieri di montagna prevalentemente sterrati fino a quota 2600 metri. Attraverso una discesa a 1800 metri si passa da un punto di 25 chilometri nel nulla a un’altitudine di quasi 3000 metri. La temperatura era gelata. Infine, c’è stata una discesa tecnica e un’altra salita a 2400 metri, di nuovo in discesa con un totale di 3500 metri nelle gambe per finire a Waldo.

READ  L'ex famiglia reale italiana rivuole indietro i gioielli della corona

leggi di più: È così che conquisti le montagne.

Una buona gara

‘E’ andata molto bene perché dopo 35 chilometri ero sestoe Un posto dove camminare. Il percorso era molto tecnico e in alcuni punti era difficile giudicare se dovevo correre o camminare. A meno che tu non viva in montagna, potresti non essere in grado di gestire la corsa su determinati pendii. Purtroppo mi sono dimenticato di chiedere dove ero in gara ai posti di soccorso. Se avessi saputo la mia prima posizione, avrei potuto lottare un po’ di più nell’ultimo chilometro dove altri tre corridori mi hanno superato. Dopo 6 ore e 21 minuti sono diventato 9e Al traguardo di questo campionato del mondo. Torna tra qualche settimana dalla Hard Coast Marathon Zeeland, l’ho già vinta una volta e non puoi perderla come Zeelander.’

leggi di più: Questa è la Dutch Coast Ultra.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24