I batteri che causano la lebbra possono farlo – e questo è sorprendente

Le malattie del fegato attualmente mietono la vita di due milioni di persone in tutto il mondo ogni anno. Ma grazie ai batteri della lebbra, potremmo essere in grado di ridurre significativamente quei numeri.

La lebbra è una delle malattie più antiche e durature del mondo. Ma i batteri che lo causano non sono solo nostri nemici. I ricercatori hanno scoperto che questo batterio ha anche una sorprendente capacità di “rigenerare” autonomamente e con successo un rene danneggiato.

Maggiori informazioni sulla lebbra
La lebbra è una malattia infettiva causata dal batterio Mycobacterium leprae. La lebbra può portare, tra le altre cose, a gravi deformità delle mani, dei piedi e del viso. È più probabile che l’infezione da batteri della lebbra si verifichi attraverso le goccioline diffuse dai pazienti affetti da lebbra, ad esempio quando tossiscono, starnutiscono o parlano. I pazienti possono anche diffondere i batteri attraverso piaghe e danni alla pelle. La malattia infettiva si verifica in molti paesi del mondo, soprattutto tra le popolazioni più povere.

Gli scienziati hanno scoperto che i batteri della lebbra riprogrammano le cellule del fegato, per così dire, in modo che il fegato danneggiato cresca sano. Questo è promettente. Questo processo naturale può essere utilizzato per rigenerare fegati umani che invecchiano, salvando vite umane.

Medicina rigenerativa
Sempre più scienziati stanno facendo quella che viene chiamata medicina rigenerativa. Uno degli obiettivi principali della medicina rigenerativa è utilizzare e manipolare i meccanismi di riparazione del corpo in modo controllato per curare le malattie. Il fegato è l’ideale per questo. Questo perché il fegato ha in realtà la capacità in qualche modo unica di ripararsi dopo che il danno è stato fatto. In uno studio precedente, i ricercatori erano già riusciti a rigenerare i fegati di topo. Tuttavia, hanno utilizzato una tecnica invasiva che ha provocato cicatrici e crescita tumorale. Quindi i ricercatori hanno deciso di prendere una strada diversa in un nuovo studio. Ad esempio, i batteri che causano la lebbra sono stati recentemente scoperti leprae Ha una straordinaria capacità rigenerativa.

READ  Il sociologo dovrà sbarazzarsi del "occidentale" contro il "non occidentale"

Armadillo
Non sono solo gli esseri umani a contrarre la lebbra. Armadillo è anche suscettibile di lesioni. Per studiare più a fondo la capacità dei batteri della lebbra di rigenerare i fegati danneggiati, i ricercatori hanno deciso di studiare 57 armadilli utilizzando leprae infettare. Il team ha quindi confrontato i fegati degli armadilli feriti con i fegati dei campioni non infetti.

fegato sano
I ricercatori hanno scoperto che gli animali colpiti, sebbene ingranditi, sviluppavano fegati sani senza danni, cicatrici o tumori. Anche il fegato conteneva tutti i componenti vitali, come vasi sanguigni e dotti biliari. come è possibile? Il team sospetta che il batterio della lebbra stia “dirottando” il fegato per interesse personale. Fa gonfiare il fegato in modo da far crescere più cellule. Ma i batteri non influenzano il fegato. Rigenera infatti gli epatociti (il tipo cellulare più caratteristico del fegato). Inoltre, i ricercatori hanno osservato come i geni legati al metabolismo, alla crescita e alla riproduzione cellulare venivano attivati ​​mentre i geni legati all’invecchiamento venivano soppressi.

Sebbene lo studio sia stato condotto utilizzando armadilli, i risultati potrebbero essere applicabili anche agli esseri umani. Questa è una notizia promettente. Le malattie del fegato attualmente mietono la vita di due milioni di persone in tutto il mondo ogni anno. Ma i batteri della lebbra possono anche aiutare a riparare l’invecchiamento e i danni al fegato negli esseri umani. “Se riusciamo a imparare esattamente come funzionano i batteri, potremmo essere in grado di tradurre questa conoscenza agli esseri umani”, suggerisce la ricercatrice Anura Rambukkana. “Potremmo essere in grado di sviluppare terapie sicure per ringiovanire un fegato che invecchia e rigenerare il tessuto danneggiato”.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24