“Il 91% del fatto che invecchierai in buona salute dipende da te.”

L’alimentazione è il fattore più importante per una vita sana e lunga. Ne è convinto il professor Andreas Mikalsen. Presenta il famoso dottore Muore il feltro Come puoi aumentare drasticamente le tue possibilità di invecchiare senza malattie

“È del tutto possibile vivere fino a 90 o 100 anni senza sviluppare malattie gravi. La genetica gioca un ruolo molto meno importante di quanto si pensasse in precedenza. La nutrizione è il fattore più importante.”

“L’età che raggiungi è per il 91% nelle tue mani, sì. La più ampia analisi dei dati in questo settore proviene da Google. La loro società spin-off Calico (una società di biotecnologia) è interessata alla scienza su come le persone possono vivere più a lungo. Utilizzando i dati degli alberi genealogici e l’età di centinaia di migliaia di persone, gli scienziati hanno condotto l’analisi più ampia fino ad oggi, che alla fine attribuisce molto meno del processo di invecchiamento alla genetica rispetto alle ricerche precedenti.

Naturalmente, ci sono famiglie in cui le malattie cardiovascolari si manifestano ripetutamente per diverse generazioni. Ma questo spesso è dovuto alla trasmissione di abitudini poco salutari. Autocondizionamento. Se una famiglia si è abituata a mangiare una fetta di torta alla crema nel pomeriggio, questo non è un elemento genetico ma un elemento sociale. La conclusione è spesso tratta in modo errato. Mancanza di sonno, dieta poco sana, mancato digiuno e mancanza di esercizio fisico: tre attacchi di cuore in una famiglia hanno più probabilità di essere causati da abitudini di vita condivise che da geni.

Peggio: i cibi industriali

Secondo Mikalsen, la causa dell’epidemia di obesità è più probabilmente una cattiva alimentazione rispetto agli zuccheri e ai carboidrati.

READ  Gli scienziati hanno scoperto la causa della coagulazione del sangue dopo un'iniezione di AstraZeneca

“Se provi a riassumere la scienza, non è solo una questione di zucchero, non è solo una questione di colesterolo, non è solo una questione di mancanza di esercizio fisico. Ciò che è coerente è il fatto che il nostro cibo viene sempre più trasformato industrialmente. Lo cuciniamo di meno e meno a casa e mangiando invece cibi conservati già pronti arricchiti con additivi, e non voglio spaventare nessuno, ma il fatto è che stiamo consumando sempre più pesticidi, insetticidi, metalli pesanti, ecc. attraverso l'ingestione di microplastiche .

“Da un punto di vista empirico possiamo dire con relativa certezza che più il cibo contaminato viene trasformato, peggio diventa. In altre parole, più la nostra dieta è innaturale, più velocemente ingrassiamo. E capisco il perché l’industria sta rendendo i suoi prodotti più deliziosi”. Per aumentare le vendite, vengono sviluppate miscele di grassi, sale, zucchero e aromi in modo che i consumatori ne mangino il più possibile.

Un'esperienza avvincente

Mikalsen: È stato un esperimento del fisico Kevin Hall, che è uno degli scienziati più umili che conosca. Ha ricevuto una sorta di borsa di studio dal National Institutes of Health degli Stati Uniti. Un gruppo di persone è stato ospitato lì, completamente monitorato per quattro settimane e nutrito con cibo speciale. Tutto è stato analizzato, dai movimenti intestinali all'aria espirata. Un esperimento scientifico dal massimo significato. I soggetti hanno ricevuto nella loro dieta le stesse proporzioni di grassi, carboidrati, sale, proteine, fibre e vitamine e hanno potuto mangiare quanto volevano. Tuttavia, la metà dei partecipanti ha ottenuto tutto questo sotto forma di prodotti altamente trasformati. Il risultato: questi soggetti del test hanno consumato 500 calorie in più al giorno rispetto a quelli a cui era consentito mangiare cibi naturali. Ciò significa 3.500 calorie a settimana e nel corso di un anno il peso corporeo aumenta di 20 chilogrammi, proprio perché il cibo è stato preparato in modo ad alto contenuto energetico. Questa è la formula per ingrassare velocemente.

READ  L’utilità dello screening tumorale sulla popolazione è oggetto di dibattito: ecco perché i Paesi Bassi continuano ad effettuarlo

“Nessuno di noi nasce asceta. Non voglio trasformare nessuno in un asceta. Sento spesso la questione del gusto. Sì, l'insalata di carote non sarà altrettanto buona se sei abituato a mangiare patatine fritte e salsicce al curry. Se sei abituato alle patatine, le pannocchie hanno un buon sapore. Deve tener conto di un certo periodo di transizione Tre mesi per abituarsi alla nuova dieta.

Mikalsen: Il 90 per cento delle persone che seguono una dieta povera avvertiranno dolori e altri disturbi fisici entro i 50 o al massimo 60 anni. Vorrei fare questo calcolo. Se vivessimo in un mondo in cui stessimo tutti bene perché mangiamo pizza e patatine fritte tutti i giorni, sarei l’ultimo a oppormi. Ma sfortunatamente non è così. Non voglio fare da babysitter a nessuno, ma non è divertente svegliarsi la mattina con il dolore dopo una certa età. Non voglio rubare a nessuno la sua bistecca. Ma se mangi in modo consapevole, puoi davvero goderti gli ultimi 30 anni della tua vita. Se lo fai bene, forse anche 50 anni. In quel momento ognuno dovrà decidere da solo cosa vuole.

Dieta perfetta?

Mikalsen: I tre alimenti più importanti che dovremmo mangiare ogni giorno sono: Legumi Come fagioli, lenticchie e ceci. Inoltre, coerente Cereali integrali Cereali al posto della farina bianca, compresa la pasta. Ora ci sono ottimi prodotti che hanno anche un buon sapore. Arriva al terzo posto Noci e semi.

Pochissime salsicce, carne, dolci e Alcol. Più frutta e verdura invece.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24