Il film rupestre “Il Buco” è un approfondimento contemplativo | Film

Il cinema accessibile è Il Poco Il minimo. Non ci sono dialoghi o musica e i personaggi sono spesso raffigurati da lontano, a volte solo come minuscoli punti in vasti sfondi di montagne. Sebbene l’intera scena sia stata messa in scena, questa immagine sembra sostanzialmente un documentario basato sulla visualizzazione. Il regista Michelangelo Framartino ha scelto due prospettive. Poiché proviene dalle colline, un anziano pastore osserva il gruppo di specialisti delle caverne mentre si accampano. Mentre la sua vita volge al termine, i ricercatori si stanno avvicinando sempre di più al fondo della loro scoperta.

I panorami delle grotte in particolare sono una gioia per gli occhi. Nel buio pesto, solo i caschi dei cercatori illuminano le infinite caverne. A volte gli avventurieri sbattono un giornale in fiamme nelle profondità per vedere quanto lontano andrà la loro strada. Questo produce immagini straordinariamente belle.

Nel frattempo, Frammartino continua a ridimensionare gli sforzi di Shepherd in collina, mentre appare significativa anche l’apertura di un nuovo grattacielo nel 1961. Altezza vs. Profondità e Resistenza vs. Attività: Il Poco Cerca le contraddizioni e lascia il resto del lavoro allo spettatore in questo film lento e contemplativo.

✭✭✭ (3 stelle su 5)

READ  Argentina Argentina viaggio a Roma nel tempo

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24