Il presidente palestinese Abbas sotto pressione da settimane di proteste

“Nel mezzo della notte, 27 ufficiali sono entrati dalla finestra”, ha detto la sua vedova, Jihan Banat. “Gli hanno spruzzato spray al peperoncino in bocca e in faccia. Poi gli hanno colpito la testa, le gambe e il petto con bastoncini di metallo. Non avevano nemmeno un mandato di arresto”.

Il governo palestinese ha espresso le sue condoglianze alla famiglia di Banat e ha aperto un’inchiesta sulla morte dell’attivista. Ma la vedova non pensa che i colpevoli verranno catturati: “Alla fine, la colpa è delle autorità stesse”.

Dopo la morte di Banat, migliaia di palestinesi sono scesi in piazza. Per molti è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, come afferma il noto sondaggista palestinese Khalil Shikaki: “Prima della morte di Banat, la popolarità del presidente Abbas era più bassa che mai. Ora forse la rabbia e la frustrazione sono maggiori”.

Il motivo dell’insoddisfazione è dovuto principalmente alla cancellazione delle elezioni di quest’anno per la prima volta in 15 anni. Molti palestinesi sono anche delusi dall’isolamento di Abbas durante il conflitto tra Israele e Hamas all’inizio di quest’anno. Più di 250 persone sono state uccise dalla parte palestinese.

“Molti palestinesi non credono più che Abbas stia difendendo i loro diritti e la città di Gerusalemme”, afferma il sondaggio. “Molti credono che lavori a stretto contatto con Israele qualunque cosa accada, anche se Israele bombarda la Striscia di Gaza”.

Dalla recente escalation con Israele, Hamas ha guadagnato popolarità a spese del presidente Abbas. Hamas, che è stata designata come organizzazione terroristica dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti, è responsabile della Striscia di Gaza.

READ  Biden e Merkel litigano per l'oleodotto russo all'estero

Abbas, 85 anni, è a capo dell’Autorità palestinese, istituita negli anni ’90 come parte del processo di pace con Israele. Molti sperano che questo sia il primo passo verso uno Stato palestinese e un accordo di pace.

Ma questo non è mai successo e il processo di pace si è bloccato. Tuttavia, l’Autorità Palestinese ha ancora una qualche forma di autonomia su parti della Cisgiordania occupata da Israele.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24