In che modo i detersivi contribuiscono all’aumento dei casi di allergie nei paesi occidentali?

Sempre più olandesi soffrono di un tipo o dell'altro di allergie. Questo vale anche per altre persone nei paesi occidentali. Ciò ha – almeno in parte – una causa comune: i detersivi.
I detersivi possono svolgere un ruolo importante nel peggiorare o addirittura causare allergie. Secondo recenti ricerche Alcune sostanze chimiche presenti nei detergenti, come gli alcol etossilati, svolgono un ruolo discutibile nell’aumentare il rischio di allergie.

Queste sostanze possono rimuovere lo strato grasso protettivo dalla pelle, rendendo la pelle secca e debole. Ciò facilita il processo mediante il quale gli allergeni possono attivare il sistema immunitario appena sotto la pelle. Ciò porta a risposte immunitarie inappropriate, causando reazioni allergiche.

È noto che la pelle secca e danneggiata contribuisce allo sviluppo di allergie, soprattutto nei bambini piccoli, che sono particolarmente sensibili a causa della fragilità della loro pelle. Una reazione tra la pelle danneggiata e gli allergeni ambientali come pollini, peli di animali domestici o allergeni alimentari può portare ad un aumento della produzione di immunoglobuline E (IgE). L'IgE è un anticorpo che avvia reazioni allergiche quando entra in contatto con un allergene, quindi anche un'esposizione minima a un allergene può scatenare una forte reazione allergica.

Questi processi rendono i detersivi fattori potenzialmente importanti nell’elevata prevalenza di allergie. È quindi importante condurre ulteriori ricerche sugli effetti della composizione chimica dei detersivi sulla pelle e sulla salute, nonché sulle alternative che potrebbero essere meno dannose per le persone a rischio di allergie.

READ  Ti sei rotto il braccio spontaneamente? "Chiedi al medico sull'osteoporosi" | Salute

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24