In una risonanza magnetica puoi vedere una chiara differenza tra il cervello delle donne e quello degli uomini. Ma questo potrebbe non essere vero per Wokist

Questa settimana ne è uscito uno Materiale scientifico Nella rivista americana Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze (Con le persone) che, nel clima attuale, sono sorpreso possa ancora essere pubblicato: la differenza tra il cervello maschile e quello femminile sembra essere molto affidabile da una scansione MRI.

Questo potrebbe non sembrare speciale: possiamo distinguere tra uomini e donne in modo molto affidabile a occhio (tranne in alcuni casi discutibili, per esempio). Ma nella follia di essere sobri nei campus universitari, c'è il dogma secondo cui il sesso è proprio questo.Pelle profondaSi limita a banali differenze anatomiche negli organi riproduttivi. Tutte le altre differenze tra maschi e femmine appartengono al “sesso”, un costrutto sociale che non dovrebbe avere nulla a che fare con le differenze genetiche nel cervello e il comportamento che ne deriva. Tutto questo viene appreso o non appreso.

Citato da George Orwell: Bisogna essere uno scienziato sociale per credere a qualcosa di così ridicolo. Ogni persona normale sa che uomini e donne sono fondamentalmente diversi. Sono due gruppi chiaramente distinguibili in termini di anatomia, fisiologia, psicologia, ormoni, profilo cognitivo, motivazioni, interessi, visione del mondo, empatia e molto altro.

Nella vita di tutti i giorni la distinzione non è difficile

Si risponde sempre che ci sono molte variazioni all'interno di entrambi i gruppi. Ad esempio: un numero maggiore di uomini è interessato agli scacchi rispetto alle donne, e i giocatori di scacchi maschi sono in media molto più forti delle donne, ma ci sono anche donne che possono battere il 99,9% dei giocatori di scacchi maschi.

In effetti, per la maggior parte dei tratti individuali, si possono trovare esempi che sembrano contraddire la differenza di gruppo tra maschi e femmine. Alcuni rari uomini possono essere più empatici del 90% delle donne. Ma la combinazione di alcune di queste caratteristiche distinte fornisce un criterio molto affidabile per determinare “questo è una donna/uomo”. È così che distinguiamo perfettamente gli uomini dalle donne nella vita di tutti i giorni.

Ma secondo Pelle profonda– Anche i dogmatici “come gli scacchi” sono una questione di ambiente puramente sociale. A loro avviso, il fatto che meno di un maestro di scacchi su mille sia donna dimostra quanto forti siano le tradizioni culturali in questo campo. Tragicamente, per tutte quelle aspiranti Judith Polgárs che si sono sentite costrette a scegliere il ricamo come hobby!

READ  Il Belgio sta per allentare le misure Corona nel settore della ristorazione e della cultura | all'estero

Nel corso dell’esistenza degli scanner MRI, sono stati fatti tentativi per identificare la differenza tra il cervello di uomini e donne, con risultati contrastanti e inaffidabili. Le scansioni MRI sono piene di artefatti, la precisione è relativamente bassa e il cervello varia ampiamente da individuo a individuo senza alcuna relazione con il sesso. Quindi quella era una benvenuta munizione per Pelle profonda-Ideologi.

Questi ricercatori dell'Università di Stanford sono stati i primi a poter dire: sulla base di una risonanza magnetica si tratta di un uomo/donna con una probabilità di successo superiore al 90%. Questo è un altro grande successo della tecnologia AI, perché gli esseri umani non sono in grado di distinguere. UN Rete neurale profonda Il DNN è stato addestrato utilizzando scansioni MRI di alcune centinaia di persone di cui si conosceva il sesso. Successivamente è stato dimostrato che questo programma per computer classificava correttamente altre scansioni MRI delle stesse persone più di nove volte su dieci. Ma cosa ancora più importante: è stato anche in grado di classificare correttamente le scansioni MRI dei soggetti del test da altri due database più di nove volte su dieci, senza ulteriore formazione.

Successivamente, i ricercatori sono riusciti anche a caratterizzare le parti del cervello che determinano la differenza tra maschi e femmine. Poiché il QI e i punteggi di altri test cognitivi erano disponibili anche ai partecipanti al test, il programma per computer è stato in grado di prevedere bene il loro profilo cognitivo sulla base delle scansioni MRI, ovvero il punteggio che avrebbero ottenuto in quei test.

L’”essenzialismo” deve essere eliminato.

Nel frattempo, Wake Up continua a diffondersi nei campus. Anche questa settimana sulle più importanti riviste scientifiche, Scienzeun forum politico su come indottrinare i bambini in età scolare da ora in poi Pelle profonda– Dottrina (Il Policy Forum è un appello, su invito dei redattori, su come affrontare un particolare problema sociale sulla base delle più recenti idee scientifiche).

Questi stessi Wookiee lo chiamano in altro modo: “essenzialismo”, l'idea che sotto quelle differenze superficiali che non vanno a livello superficiale, ci sia un'altra essenza, qualcosa di più profondo e fondamentale, che crea una differenza, deve essere eliminata.

Negare l’essenzialismo richiede un grado di dogmatismo resistente ai fatti che non sarebbe stato possibile in un’università solo dieci anni fa. Sappiamo dai tempi di Gregor Mendel che gli organismi viventi contengono un'essenza che determina in gran parte le loro proprietà e il loro comportamento. Dalla scoperta della struttura a “doppia elica” del DNA da parte di James Watson e Francis Crick nel 1953, sappiamo in linea di principio, e talvolta in grande dettaglio, come funziona.

READ  Da dove viene l’aurora boreale nei Paesi Bassi?

Combattere su due fronti contemporaneamente

Il sesso è un tratto completamente ereditario negli esseri umani, che nemmeno i Wokisti possono negare, quindi devono negare qualsiasi connessione tra sesso e genere: “I ruoli di genere sono costrutti sociali”. (…) Le differenze nei tratti complessi (come attività, talenti e interessi) tra individui (non hanno) alcuna base biologica, ma sono spiegate da fattori sociali e culturali.'

Pelle profonda– I dogmatici di solito combattono su due fronti contemporaneamente: genere e razza. Entrambi devono essere liberati dalla vergogna dell’essenzialismo e ridotti a Spazio sicuro Di fattori sociali e culturali. Dopotutto, è un tabù che esistano grandi differenze geneticamente determinate tra gruppi di persone.

Il fatto che gli africani occidentali e i loro discendenti siano in maggioranza in tutte le finali olimpiche dei 100, 200 e 400 metri, così come gli africani orientali siano tra i primi dieci nelle maratone olimpiche, è un fatto puramente sociale e culturale. Se ci credi, allora credi anche che il sesso non abbia nulla a che fare con la genetica.

L’essenzialismo è peggio di uno stigma, in questo forum politico è una malattia mentale: “Il problema è che il curriculum genetico di base che il pubblico americano riceve è un fattore di rischio per lo sviluppo dell’essenzialismo genetico durante l’adolescenza”.

Quindi d’ora in poi ai bambini dovrebbe essere insegnata la genetica in modo diverso, in modo che possano abbracciare il “costruttivismo”. Questa è la convinzione “che la razza sia un concetto sociale e che le disparità razziali siano il risultato di pregiudizi, discriminazioni e razzismo istituzionale”. Sarebbe molto sorprendente per gli asiatici e gli asiatici americani che ottengono costantemente quindici punti in più nei test del QI per l’ammissione alle migliori università come Stanford, che questo svantaggio dei bianchi fosse il risultato del razzismo istituzionale.

Naturalmente le differenze razziali possono anche essere e/o in parte causate da pregiudizi e discriminazioni. La malvagia stupidità del Wickist risiede in una semicecità che rende interdetta ogni altra interpretazione. È lo stesso per il sesso/genere: senza dubbio, i modelli comportamentali femminili e maschili sono anche una questione di educazione, pressione sociale e osmosi culturale. La cattiva stupidità risiede ancora una volta nella dottrina secondo cui questa è l'unica interpretazione ammissibile.

READ  Alcune persone sono ancora in isolamento domiciliare per paura del Corona | proprio adesso

Lo studio di Stanford ha anche un significato pratico

Naturalmente, questo non è solo di interesse teorico. Walk si lamenta quando dice che il divario di genere è letteralmente reale. Almeno il 99,9% delle persone nasce maschio o femmina e non sperimenta alcuna discrepanza tra sesso e genere, proprio come il 99,9% delle persone non sperimenta alcuna discrepanza tra essere nato con due gambe e camminare su due gambe a causa del percorso della vita. Ma la dottrina del risveglio è che il genere è una scelta, attraverso l’autoidentificazione, da un continuum che si estende dal femminile al maschile – o anche da più dimensioni di scelta che non hanno più nulla a che fare con il sesso.

“È importante utilizzare algoritmi più deboli”, affermano i ricercatori dell’Università di Stanford. [bij het analyseren van de MRI-scans] Ciò ha portato alla conclusione errata che una scarsa classificazione sia un segno di continuità nell’organizzazione funzionale del cervello negli uomini e nelle donne. I nostri risultati forniscono la confutazione più convincente e generale fino ad oggi di questa ipotesi di continuità.

Conclusione: esiste una chiara divisione tra uomini e donne anche in termini di cervello. La risonanza magnetica è quindi una gradita aggiunta al processo diagnostico per bambini e adolescenti che credono – o sono convinti – di essere nati nel corpo sbagliato e di dover rimodellare irreparabilmente quel corpo perché poi corrisponda meglio al loro genere.

Giornalista scientifico Arnot Jaspers libri Trappola per azoto, il libro che analizza come i Paesi Bassi siano caduti nella morsa degli attivisti ambientalisti e siano così diventati l’unico Paese al mondo ad essersi provocato una “crisi dell’azoto”. Ora sta preparando un libro sulla transizione energetica olandese.

Settimana WinyaFesteggia il suo quinto anniversario. La Wynia Week è resa possibile dagli abbonamenti pagati volontariamente da lettori, spettatori e ascoltatori. Parteciperai davvero, anche nel 2024?

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24