Ineos investe 2 miliardi nella produzione di idrogeno verde: uno dei primi stabilimenti costruiti in Belgio | All’estero

Il gruppo chimico britannico Ineos investirà circa 2 miliardi di euro nella produzione di idrogeno verde, un’energia pulita che svolge un ruolo chiave nella decarbonizzazione del settore industriale. Lo riportano molti media britannici. Una delle prime fabbriche arriverà in Belgio.




“Questo è il più grande investimento mai realizzato in Europa in progetti di elettrolisi, con l’obiettivo di produrre idrogeno verde”, ha affermato Ineos.

Nell’ambito dell’investimento, nei prossimi dieci anni verranno realizzati impianti in Norvegia, Germania e Belgio. Sono previsti investimenti anche nel Regno Unito e in Francia.

Anversa

Non ci sono ulteriori dettagli sul Belgio, ma l’anno scorso si è scoperto che Anversa era un importante concorrente per il progetto dell’idrogeno. A proposito, è il belga -Wouter Bleukx- il responsabile dell’attività dell’idrogeno nel gruppo chimico.

Jim Ratcliffe. © AFP

La prima unità costruita per Ineos è un impianto a idrogeno da 20 MW in Norvegia, alimentato da energia verde. In Germania, Ineos prevede di costruire un impianto di idrogeno da 100 megawatt presso il suo sito di Colonia.

“L’Europa chiede maggiori investimenti nell’idrogeno verde e l’annuncio odierno di Ineos dimostra la nostra intenzione di svolgere un ruolo di primo piano nella produzione di questo nuovo importante carburante”, ha affermato il CEO Jim Ratcliffe.

corretta

L’idrogeno verde è prodotto dall’elettrolisi dell’acqua. L’elettricità utilizzata per questo è generata da energia rinnovabile. Il carburante è uno dei migliori strumenti per rendere l’industria CO2 neutrale, perché emette solo vapore acqueo ed è quindi molto più pulito dei combustibili fossili.

READ  Il 'pacemaker del cervello' rende curabile la depressione incurabile

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24