La Commissione europea prende provvedimenti contro l’Ungheria sulla legge anti-gay | all’estero

La rabbia e la pressione internazionale sulla commissione sono aumentate negli ultimi giorni. I Paesi Bassi e altri tredici paesi dell’UE si riuniscono martedì al Consiglio esecutivo dell’UE per agire contro l’Ungheria. La commissione aveva precedentemente espresso preoccupazioni sulla legge, ma voleva prima valutarla ulteriormente.

“Ho incaricato i commissari europei responsabili di scrivere una lettera alle autorità ungheresi esprimendo le nostre preoccupazioni legali”, ha detto von der Leyen. “Prima che la legge entri in vigore”.

Poiché la legge non è ancora entrata in vigore, la Commissione non può ancora avviare procedimenti penali nei confronti di paesi che violano il diritto dell’UE. Ma la lettera chiarisce che l’Ungheria pende sopra la sua testa, ha detto un portavoce della commissione.

Il capo della commissione afferma che la nuova legge, che vieta, ad esempio, a scuole, biblioteche e media di confrontare i giovani con l’omosessualità e le persone transgender, tra l’altro, “discrimina chiaramente”. La legge “contraddice ai valori fondamentali dell’UE di dignità umana, uguaglianza e diritti umani fondamentali”.

“Non scenderemo a compromessi su questi principi”, afferma von der Leyen. Quindi userò tutti i poteri della Commissione per garantire che i diritti di tutti i cittadini dell’UE siano garantiti. Qualunque cosa tu sia e ovunque vivi.”

READ  Arancione 'già passato' all'Europeo: 'Ora bisogna giocare contro due squadre infortunate'

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24