La FTC accusa Microsoft di aver travisato i piani di Activision Blizzard – Gaming – Notizie

La Federal Trade Commission ha scoperto che Microsoft non ha mantenuto la sua promessa di consentire ad Activision Blizzard di operare in modo indipendente. L'accusa arriva sulla scia del rapporto secondo cui Microsoft avrebbe licenziato 1.900 dipendenti di Activision Blizzard, Xbox e ZeniMax.

Mercoledì l'autorità del mercato statunitense Presenta un reclamo Alla corte federale. La FTC afferma che i licenziamenti “non corrispondono alle promesse di Microsoft”.

“Il piano recentemente segnalato da Microsoft di eliminare 1.900 posti di lavoro nella sua divisione videogiochi, inclusa Activision Blizzard, non è coerente con le precedenti dichiarazioni presentate alla corte”, si legge nella denuncia della FTC. “Microsoft ha affermato che i licenziamenti fanno parte di un 'piano di implementazione' che ridurrebbe le 'aree di sovrapposizione' tra Microsoft e Activision. Ciò è in conflitto con il suggerimento di Microsoft alla corte secondo cui le due società opererebbero in modo indipendente dopo la fusione.”

Ecco perché l'autorità chiede una sospensione temporanea dell'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft in modo che possa indagare ulteriormente su potenziali problemi antitrust. Microsoft risponde Tramite il suo avvocato Che i licenziamenti di Activision Blizzard erano già programmati prima dell'acquisizione e che la FTC non fornisce prove a sostegno delle sue accuse.

La FTC sta ancora sfidando l'acquisizione multimiliardaria di Activision Blizzard da parte di Microsoft. La British Financial Market Authority (CMA) ha già approvato l’accordo in ottobre. Non c'è voluto molto prima che le società completassero l'acquisizione.

READ  Samsung mostra il suo TV OLED S95C-QD da 77 pollici per $ 4.499 - Notizie audio e video

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24