La giustizia di Curaçao interrompe il processo al re della lotteria per l’omicidio di Helmen Welles

Il re della lotteria di Curaçao, Ruby dos Santos, non è più sotto processo per il suo possibile ruolo nell’omicidio di Helmen Fels. Il politico è stato assassinato nel 2013 a Mary Bampoon Beach, a sud-est di Willemstad. Dos Santos è stato identificato come sospetto a un certo punto. La sua casa è stata perquisita e anche lui è in prigione per alcuni giorni seduta.

Ma la giustizia dell’isola ha deciso dopo un’indagine di non avviare ulteriori procedimenti penali. L’accusa ritiene che non ci siano prove legali e convincenti che indichino il coinvolgimento criminale di dos Santos nel caso Maximus, che riguarda i proprietari dell’omicidio.

Ruby dos Santos era sospettato di aver ordinato al suo fratellastro Jorge Gamal El Din di uccidere Fels. Jamal El-Din, ex ministro delle finanze nel governo di Gerrit Schott. è stato condannato È stato imprigionato per 30 anni.

molti testimoni

Jamal al-Din e dos Santos sono stati nominati da un gran numero di testimoni nel caso contro Borne “Nini” Fonseca, l’uomo che ha formato il legame tra i responsabili dell’omicidio ei suoi autori. Nel caso Fonseca, i pubblici ministeri sono stati lasciati aperti sul fatto che dos Santos fosse un finanziere o un agente della liquidazione di Phils.

Fonseca è stato infine condannato a 26 anni di carcere per il suo ruolo nel caso Maximus. Elvis Coas era stato precedentemente condannato all’ergastolo come sicario. Ha ritrovato i suoi compagni, Martinez e Fiorentina la morteprima che vengano provati.

Con la decisione di non perseguire dos Santos, ora non ci sono più sospetti nella lista del pubblico ministero nel caso di omicidio del Galles.

READ  Lettore di notizie arrestato dopo essere stato trovato nudo al volante | all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24