TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

La leggenda della corsa nel sogno olimpico Bekele assomiglia a | sport

Quindi rimani sempre aggiornato su tutte le notizie sportive. Per il calcio, il tennis, lo sci, gli sport motoristici, il ciclismo e le freccette, abbiamo creato pagine speciali sul nostro sito web, in cui vengono evidenziate le cose più importanti in questi sport. In questa sezione vengono discussi principalmente altri messaggi.

Tennis: Basilashvili e Struve nella finale di tennis di Monaco

5.27 pmLa finale del torneo di tennis sul campo in terra battuta di Monaco si svolgerà domenica tra il georgiano Nikoloz Basilashvili e il tedesco Jan Lennard Struff. Il Basilashvili ha sconfitto in modo convincente la norvegese Kasper Road in semifinale in due set: 6-1 e 6-2. La forza è stata troppo forte per la bielorussa Ilga Ivasika in due gironi: 6-4 e 6-1.

Basilashvili (29) affronta la sua settima finale ATP. Finora ha vinto 4 titoli. Il georgiano ha perso le sue prime due finali, nel 2016 a Kitzbühel e nel 2017 a Memphis, ma ha inserito i campionati di Pechino (2018), Amburgo (2018 e 2019) e Doha (2021) nella sua lista di riconoscimenti. Sarà la sua prima partita finale nel campionato Struve per il 31enne Struve.

Negli scontri reciproci tra Basilashvili e Struv sono alla pari: 3-3.

Atletica: la leggenda della corsa nel sogno olimpico, Bekele, sembra essere finita

5.26 pm: Kenesa Bekele è quasi certo di rinunciare al suo sogno olimpico. La leggenda della corsa etiope voleva diventare il primo atleta a vincere l’oro sia su pista che sulla distanza della maratona, ma ha rifiutato di partecipare alle cruciali qualificazioni olimpiche. In segno di protesta, è apparso un messaggio dell’uomo che aveva vinto due volte l’oro olimpico nei 10.000 metri e una volta nei 5.000 metri. Si credeva che il tempo tra la gara di qualificazione e la maratona olimpica fosse troppo breve.

Con un tempo di 2.01.41, Bekele è il secondo atleta di maratona più veloce. Solo il keniano Iliod Kipchog ha corso il più veloce e detiene il record del mondo con 2.01.39. Kipchoge è anche il campione olimpico e difenderà il suo titolo olimpico a Sapporo, in Giappone.

Nella maratona olimpica, il keniota affronterà la competizione di Shura Kitata, l’atleta che sabato ha vinto l’Ethiopian Experience. Ha corso in 1.45.55 nella gara di oltre 35 km a Cebita. La campionessa del mondo Lelisa Desisa, seconda a 1.46.15, e Cisai Lima, terza a 1.46.18, accompagneranno Kitata ai giochi, a meno che l’EFA non si allontani dalle procedure di qualificazione per Bekele.

READ  Anish Jerry vince il tour dei candidati di Wang | sport

Kitata ha vinto la maratona di Londra lo scorso autunno. Porre fine al dominio di Kipchog, che non perde una maratona dal 2013.

Ciclismo: Lotto Soudal con quattro belgi in giro per l’Italia

5.26 pm: Lotto Soudal parteciperà all’Italy Tour con quattro cavalieri belgi a partire dalla prossima settimana. Sarà affiancato da Thomas de Gundt, Harm Vanhoek, Jasper de Bouest, Kobe Goossens dell’Australia, Caleb Ewan, Paul Tomásch Marszynski, l’italiano Stefano Oldany e Roger Kluge della Germania.

Il corridore Iwan ha già vinto tre tappe a Jiro in passato. De Gendt, che è apparso per la quinta volta, ha ottenuto una vittoria impressionante sullo Stelvio nel 2012.

La 104a versione del Giro partirà l’8 maggio con un tentativo di 8,6 km a Torino. La corsa a tappe si conclude il 30 maggio con una seconda prova in solitaria, a oltre 29 km da Milano.

Atletica: Fimk Ball due volte nei Campionati mondiali di staffetta

2.13 PM: Fimk Ball ottiene un duro incarico al Campionato mondiale di staffetta a Chorzo, in Polonia. I campioni d’Europa giocheranno due volte i 400 metri sabato sera. Corre sia nella serie 4x400m che nella serie mista 4x400m.

L’ibrido 4×400 è una nuova parte dei Giochi e la Federazione di atletica leggera punta alla partecipazione quadrupla del misto olimpico. Per assicurarsi un biglietto per Tokyo, la staffetta deve qualificarsi per la finale. Paul e Lake Claver sono due delle donne della squadra, mentre Notre Wallenberg e Tony Van Depen sono i due uomini.

Van Depen, medaglia d’argento nei 400 metri negli ultimi Campionati Europei Indoor in Polonia, scende in pista due volte. È anche l’ultimo velocista della squadra 4×400 maschile, che vuole qualificarsi anche per le partite. Ci sono circa due ore tra le serie 4×400 e 4×400 miste, quindi Bol e Van Diepen hanno un tempo relativamente breve per riprendersi.

Daphne Shippers correrà la loro prima gara da Spike Gold a Leiden il 19 settembre dello scorso anno. Il due volte campione del mondo nei 200 metri è il secondo corridore in quadruplo che gareggia nella serie 4×100 metri. Anche questa staffetta vuole qualificarsi per le partite. Gli Schipper hanno saltato la stagione indoor per prepararsi in modo ottimale per la stagione outdoor. Sembra che si sia ripresa dai problemi alla schiena che l’hanno afflitta la scorsa estate.

READ  "Frank de Boer può portare altri tre giocatori al campionato europeo" | calcio

Nuoto: Kuristanji stabilisce un record olandese con una corsa a farfalla di 100 metri

1.08 pm: Niels Kurastangi ha battuto il record olandese nei 100 m farfalla nella seconda giornata della competizione HPC Test a Eindhoven. Kurastangi è arrivato alle 51.65. La vecchia prima volta ha nuotato durante i Giochi Olimpici di Londra 2012 di Joeri Verlinden: 51,75.

Koristanji spera di utilizzare i Campionati Europei di Budapest per soddisfare il limite di partecipazione olimpica di 51,92. Le partite del PSV non sono un momento di misura. Tre settimane fa, ha mancato il massimo di Tokyo di un centesimo di secondo durante le qualificazioni olimpiche a Eindhoven. “Ufficialmente non mi aiuta. Devo qualificarmi a Budapest a fine mese nuotando al massimo lì. Questo risultato, ovviamente, indica la sua presenza. L’ho già mostrato in allenamento e ora è fuori in partita”. L’adulto residente a Nimega ha detto di 22 anni “È irreale”.

E Kuristanji aveva già innalzato il record olandese per una corsa a farfalla di 50 metri non olimpica due volte tre settimane fa. Ora è al 23.02.

Immersioni: Jansen e Van Duijn non vanno ai giochi in coppia

Ore 10.21: Le divergenti Angie Janssen e Celine Van Duen non sono riuscite a qualificarsi come coppia per i Giochi Olimpici di sabato a Tokyo. Janssen e Van Duegen, che erano già sicuri di prendere parte a Tokyo la prossima estate, hanno dovuto finire simultaneamente la tavola alta 3 metri tra i primi sette nella competizione di Coppa del Mondo. Non funziona. Con un totale di 263,40 punti, la coppia ha concluso al decimo posto in finale.

Il profitto è andato alle donne cinesi Chang Yani e Chen Yiwen: 317,16.

Jansen si è prequalificato individualmente sulla lavagna da 3 m. Van Duegen sarà attivo in una torre alta 10 metri a Tokyo in poco meno di tre mesi.

Beach volley: una coppia arancione all’ottavo round a Cancun

Ore 08.56: Il duo da spiaggia Stefan Bormans / Jurik de Groot e Marilyn Ramond van Ersell / Palon Yepma si sono qualificati venerdì per i quarti di finale a quattro stelle di Cancun. Dopo la scorsa settimana, era la seconda volta che Burmans e De Groot avevano raggiunto i quarti di finale nella città messicana. Al secondo turno hanno sconfitto il duo americano Schalke / Brunner: 21-15 21-19.

READ  Jos Verstappen con fermezza: "La Red Bull deve migliorare su tutta la linea"

Anche Van Iersel e Ypma erano troppo forti per il duo americano. Contro Emily Stockman e Kelly Kolinsky è diventata 21-14 16-21 15-11.

Per le coppie Alexander Breuer / Robert Museen, Christian Farrenhurst / Stephen Van de Velde e Sunny Kaiser / Madeleine Mayblink, il campionato si è concluso al secondo turno. Brouwer e Meeuwsen non sono riusciti a raggiungere la famosa coppia brasiliana Alison / Filho. I numeri 1 nell’elenco dei posizionamenti richiedevano tre gruppi: 16-21 22-20 20-18.

Basket: Phoenix è accanto alla capolista Utah

Ore 08.29: I giocatori di basket dei Phoenix Suns hanno battuto gli Utah Jazz per la terza volta in questa stagione. Tuttavia, entrambe le squadre hanno raggiunto lo stesso livello. I leader della NBA Western Conference hanno vinto ciascuno 45 partite contro otto sconfitte in questa stagione.

I Phoenix Suns, che hanno raggiunto i playoff per la prima volta in undici anni, hanno battuto 121-100 contro uno Utah malconcio e hanno mancato due all-star keepers: Donovan Mitchell e Mike Conley.

Devin Booker è stato il capocannoniere di Phoenix con 31 punti. Era la terza volta in questa stagione che la sua squadra era troppo forte per lo Utah. Il rapporto di tiro dice tutto: il Phoenix ha visto il 54,5% dei tentativi di segnare gol alla fine, e nello Utah è stato commesso un grosso errore, al 43,8%. Bojan Bogdanovi ha segnato 22 punti per conto di Jazz, ma ha visto anche solo tre dei suoi compagni di squadra in doppia cifra.

La stagione regolare prevedeva ancora nove partite per entrambe le squadre, dopodiché era il momento dei playoff.

Newsletter di Telesport

Quotidianamente le notizie sportive più importanti, i risultati, le analisi e le interviste.

Indirizzo email non valido. Si prega di compilare di nuovo.

Leggere Qui La nostra politica sulla privacy.