La metà dei fondi comuni di investimento “più verdi” investe ancora in combustibili fossili

Quasi la metà della categoria di fondi di investimento più sostenibili investe in società del settore dei combustibili fossili o del settore dell’aviazione. Gli investitori, tra cui un numero crescente di piccoli individui, credono che i loro investimenti contribuiscano a un’economia sostenibile, ma senza sapere che stanno investendo almeno 8,5 miliardi di euro in società fossili. Ciò è dimostrato dalla ricerca di dati preparata e gestita da Investico e Follow the Money, in collaborazione con otto media europei, tra cui Le Monde, Handelsblatt e El País. Le azioni fossili sono apparse nei fondi dei fornitori di servizi Actiam, Blackrock e BNP Paribas, tra gli altri.

Dall’aprile dello scorso anno, i fondi di investimento europei hanno dovuto classificarsi in varie categorie di sostenibilità. Investico e Follow the Money hanno esaminato i portafogli di fondi nella cosiddetta categoria Articolo 9, nota nel settore finanziario come “verde scuro”. Secondo le regole europee, tutte le aziende in cui si investono questi soldi devono essere sostenibili e non devono causare danni significativi alle persone o al pianeta. Questa è la prima volta che viene condotta una ricerca su larga scala sulla sostenibilità di tali fondi.

Degli 838 fondi verde scuro esaminati in Europa, 388 sembrano investire in società del settore delle perforazioni e dell’aeronautica, per un importo di 8,5 miliardi di dollari. In totale, questi fondi contengono più di 619 miliardi di euro. Abbiamo applicato un minimo assoluto in questo studio, guardando solo alle aziende che non hanno una strategia realistica per ridurre la loro dipendenza dall’energia fossile. (Vedi sotto per giustificare una ricerca completa.)

Il quadro è lo stesso per i fondi a disposizione degli investitori olandesi: ci sono anche circa la metà dei fondi comuni “verde scuro” che contengono investimenti in fossili e aviazione. Famose compagnie di combustibili fossili includono la compagnia energetica statunitense NextEra Energy, il gigante petrolifero francese TotalEnergies, la compagnia di carbone tedesca RWE e compagnie aeree come easyJet e Lufthansa.

READ  Estremisti di destra attaccano i marocchini che festeggiano in Italia

etichette discutibili

Ad esempio, uno dei principali fondi di gestione patrimoniale degli Stati Uniti, Blackrock, sembra investire più di 1 miliardo di euro in società fossili come RWE e la società di servizi pubblici italiana Enel. Il fornitore di fondi francese BNP Paribas offre tre fondi che includono investimenti in società petrolifere e del gas portoghesi, francesi e italiane. E in almeno dieci dei fondi più sostenibili di Actiam, asset manager e compagnia assicurativa attiva nel mercato olandese con i marchi Reaal e Zwitserleven, ci sono società “grigie”; Dalla compagnia petrolifera statale Norwegian a China Airlines.

Joost Schmitz, portavoce della VEB Investors Association, afferma che questi fondi ingannano gli investitori: ‘È davvero riprovevole se usano un’etichetta verde scuro per raccogliere miliardi, senza essere veramente sostenibili. Questa etichetta non è uno strumento di marketing, ma una promessa agli investitori.

In risposta, i vari gestori di fondi di questi fondi verde scuro hanno dichiarato di ritenere di poter includere investimenti fossili. Ad esempio, la società statunitense Blackrock afferma che le società fossili nei suoi portafogli verde scuro sono le più sostenibili della loro classe. Dennis van der Puten, responsabile della sostenibilità presso il gestore del fondo Actiam, afferma che i requisiti di sostenibilità europei sono troppo vaghi per determinare se gli investimenti fossili abbiano un posto nella categoria dei fondi più sostenibili. «Voglio avere una spiegazione. Posso investire in una compagnia petrolifera sì o no?

“Le azioni di società altamente inquinate chiaramente non appartengono a questi fondi”, afferma Raoul Koller, coordinatore della finanza sostenibile presso l’Autorità olandese per i mercati finanziari (AFM). Anche l’Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), che sovrintende alle autorità nazionali in Europa, afferma che è “molto difficile affermare” che gli investimenti nei combustibili fossili non causino alcun danno sociale o ambientale. Allo stesso tempo, l’AFM olandese non vuole escludere la possibilità che i gestori di fondi sosterranno in casi eccezionali che gli investimenti nei fossili sono dopotutto sostenibili. La definizione di sostenibilità nelle regole europee è ancora troppo vaga per essere applicata, afferma AFM.

READ  IDL Retro | "Team Cow" come Nikki Terpstra è entrata nel gruppo del WorldTour

Pretese di sostenibilità errate penalizzate

Ma anche senza questa spiegazione aggiuntiva, quel denaro non può essere investito in società fossili, affermano molti esperti legali. Sjors Vogelsang, avvocato finanziario presso la società di contabilità BDO Tax & Legal, afferma che il gestore del fondo ha aggiunto tali investimenti a un fondo della Sezione 9. “Non vedo come il fondo non causi danni significativi all’ambiente”, afferma Rod Winter , ex giudice di gestione economica ed esperto di legislazione sulla sostenibilità. Se investi in energia fossile”.

Diversi gestori di fondi, come Blackrock, Robeco e NN Investment Partners, il braccio di investimento di Nationale Nederlanden, hanno declassato i loro fondi, o dicono che lo faranno presto.

Leggi lo studio completo quaggiù.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24