La passione di Vasco Hofeng: finire con un sorriso come un Iron Man

In questa sezione puoi leggere cosa fanno gli avvocati nel loro tempo libero. Vasco Hoving ama gli sport estremi. Strisciò nel fango, resistette alle pozze di ghiaccio e nuotò da Den Helder a Texel. Ha anche recitato nel triathlon classico, Iron Man. “Soffrire? Ricordo soprattutto di essermi sentito molto felice”.

La vita di Vasco Hoving, un avvocato che ha nuotato attraverso un lago himalayano, si inserisce, tra le altre cose, in uno spot Nike. “Vivi la vita al massimo” sembra essere il motto della sua vita, ma in realtà si rivela essere fondamentalmente un “amore da custodire”.

“Ho 35 anni, non sono vecchio ma sicuramente non più giovane. Mi piace concentrarmi su ciò che vale davvero la pena. Molte persone della mia età sembrano presumere che loro e i loro cari saranno sempre lì. È stato solo quando la salute dei miei genitori ha iniziato a peggiorare deteriorare che ho sentito davvero quanto sia sbagliato. Ora cerco di trascorrere più tempo possibile con le persone a cui tengo. La mia famiglia e la mia ragazza, che amo così tanto. “

Hoving ama gli sport estremi, ma rendersi conto che il tempo è prezioso, non significa vedersi fare di nuovo il corso Ironman tanto presto. Nel 2018 è andato a Cervia, villaggio di pescatori italiano. In programma: 3,8 km nuoto, 180 km bici, 42,195 km maratona. Si è formato in esso oltre al suo lavoro presso Rutgers & Posch e alla sua formazione specialistica Grotius.

“In realtà, questa combinazione non ha senso. Prima di andare in ufficio, nuotavo già per un’ora e correvo per un’ora. Nei fine settimana mi allenerei dalle quattro alle cinque ore al giorno. In una settimana di punta un totale di circa venti ore. In alcuni giorni ero molto attivo, in altri giorni quasi mi addormentavo davanti al mio computer. Perché bruci tante calorie, segui una dieta speciale. Al mio picco, consumavo regolarmente oltre quattromila calorie al giorno; il doppio di quello di cui una persona media ha bisogno. Di giorno. Tuttavia avevo ancora fame. In passato ero molto impegnato con me stesso a quel tempo. Non vedevo quasi altre persone. Non era il momento per la mia ragazza. “

Hofeng ha finito Iron Man in Italia.

Ma com’era la situazione in Italia?
“Sebbene l’allenamento nei suoi confronti sia stato egoistico, l’evento è stato molto positivo. Ce n’è stato uno molto speciale. vibrazione Nel villaggio. È uno sport puramente individuale, ma c’era un forte spirito di squadra tra i partecipanti. I partecipanti si rendono conto che faranno qualcosa che in realtà non è possibile e si sostengono a vicenda. Anche i residenti hanno adorato tutto. Hanno venduto il gelato e la pasta fatti in casa di Ironman. Sono molto felice di essere arrivato al traguardo in circa 11 ore. Iron Man Hawaii mi è sembrato carino, ma per qualificarti devi completare Iron Man in circa otto ore finire† Non ho il talento per quello. Inoltre, non mi piaceva la formazione che avrebbe richiesto. Oggi è meglio che lo faccia Gare di triathlon estreme

READ  Gli uomini di staffetta vincono l'oro unico in Coppa del mondo e le donne prendono il bronzo dopo un lento cambio | Altri sport

Questi sono?
Il triathlon è molto bello in condizioni molto difficili. Il sentiero attraversa spesso le montagne. Può fare molto caldo o molto freddo. I triathlon hanno distanze diverse. Ironman è chiamato triathlon classico o completo. Nel triathlon più breve, lo sprint, nuoti a distanza 750 metri circa, corri venti chilometri e corri cinque chilometri.Mi piace percorrere distanze leggermente più lunghe, ad esempio un mezzo triathlon.Il triathlon più bello che abbia mai fatto è Evergreen, completo sostenibile Triathlon. Questo evento climaticamente neutro si verifica ogni anno nelle Alpi francesi vicino a Chamonix.

Ci sono stato nell’estate del 2019; Nuota 2,1 chilometri in un lago alpino, pedala per novanta chilometri attraverso le montagne e poi la parte più difficile: mezza maratona da Chamonix, attraverso il ghiacciaio della Mer de Glace, verso il Monte Bianco, quindi di nuovo a Chamonix. Da mille metri a 2600 ea mille. In Evergreen non provi dolore, solo felicità. L’ambiente è molto bello.”

Sei sempre stato un atleta?
“Durante gli studi non ho fatto molto sport, ma prima ho fatto alcuni sport. Dopo la laurea ho iniziato a Freshfields. Ci sono corre ad ostacoli fare, incluso Strong Viking. Quindi corri veloce e superi gli ostacoli, come camminare nel fango e nelle pozze ghiacciate permanenti. Un mio collega ha fatto triathlon. Ho particolarmente trovato notevole la variante più pesante, Iron Man; Mi sembrava praticamente impossibile. A poco a poco ho iniziato a praticare gli sport di base del triathlon. Ho iniziato a pedalare e ho iniziato a correre più seriamente e ho preso lezioni di nuoto con il nuotatore olimpico Bas van Velhoven. Il mio primo triathlon è stato ad Amsterdam, poi ne sono seguiti altri. Ho anche fatto una lunga nuotata”.

Parte del corso di Triathlon Evergreen.

Viaggi di nuoto?
“Dopo il trekking attraverso una catena montuosa in Nepal – il circuito dell’Annapurna – ho nuotato attraverso un lago himalayano: il lago Fewa. Una volta ho nuotato da Den Helder a Texel per raccogliere fondi per la Muscles for Muscles Foundation. Ho trovato quest’ultimo particolarmente speciale perché ero Non solo lavorando per me stesso, abbiamo raccolto fondi per i bambini con malattie muscolari.

READ  Preoccupazioni per la Coppa del Mondo biennale: 'Il calcio minerà altri sport' | calcio

Il mio sogno è attraversare a nuoto lo Stretto di Gibilterra un giorno. Questo stretto collega l’Oceano Atlantico con il Mar Mediterraneo. Sembra che nuotando ci si possa imbattere in orche, delfini, squali e capodogli. Magico, vero? È molto pericoloso a causa delle correnti e del traffico intenso. Penso di aver bisogno del permesso dalla Marina spagnola per fare la traversata. Ma prima vorrei fare un mezzo triathlon all’Elba o al Massif de Vercours in Francia. Durante la pandemia ho iniziato a fare meno esercizio, ma con una condizione di base ragionevole dovrei essere in grado di farlo a un ritmo confortevole con quattro o sei mesi di preparazione. “

Ti piace soffrire?
“Non importa quello che ho fatto – Iron Man, sempreverde – non l’ho mai sperimentato come un arrendersi. C’era sempre una forte sensazione di felicità in esso. Finivo sempre con un sorriso da orecchio a orecchio. Se non mi piaceva più, mi fermerei subito. Soprattutto, voglio fare cose utili. Quando inizio qualcosa, voglio farlo bene. Che senso ha? Forse è per questo che mi piace fare del mio meglio”.

O è una questione di educazione?
I miei genitori, entrambi psicologi, hanno sempre lavorato sodo. Mia madre è divorziata. Anche mio padre, che ha lavorato due volte all’Elfstedentocht, è un duro. Vorrei aver preso qualcosa da quello. Nello sport che pratico ci vuole disciplina oltre che perseveranza. Devi anche prepararti bene. Se lo fai, finirai prima quello che hai iniziato. Cerco di farlo nel mio lavoro. Non mi piace non finire quello che inizio e voglio essere in grado di sostenere il mio lavoro. Se le cose non vanno bene al lavoro, posso davvero preoccuparmene. Oggi ho ricevuto un complimento da un cliente per una soluzione innovativa. In quel momento penso: , aggiungere qualcosa. Voglio fare del bene per il mondo”.

READ  Thuisbezorgd.nl rivela le tendenze alimentari per il 2022

Vasco Hoving È un avvocato in Rutgers e Bush ad Amsterdam. In qualità di avvocato in diritto finanziario (bancario, finanziario e finanza strutturata) presta consulenza a banche, società e fondi di investimento. Ha studiato giurisprudenza ed economia. Nel 2018 si è laureato summa cum laude al corso di specializzazione in Finanza e Titoli della Grotius Academy.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24