La polizia allerta Maxime Milland e Yolanthe Bedouin!

In estate, è buona norma condividere le foto delle vacanze sui social media come Facebook, Instagram, Twitter e TikTok. Ad esempio, una persona come Yolanthe Cabau non perde un momento per regalare ai suoi follower foto e video di suo figlio di 6 anni Xess Xava, così come durante la sua recente vacanza in Africa. La figlia di Maxime Meiland ha un account Instagram pubblico di almeno 37.900 follower. Ciò non impedisce a Maxim di pubblicare regolarmente foto di Claire, così come di sua figlia Fifi, di dieci mesi. Ovviamente non c’è niente di sbagliato nell’amore materno esplicito per Yolanthe e Maxime che sono orgogliosi della loro prole, ma c’è anche un aspetto negativo. Minaccia seria: attenzione da transgender spietato!

Una visiera non basta

Anche la polizia ora lo avverte esplicitamente. “Vogliamo rendere tutti consapevoli del fatto che ci sono persone là fuori che cercano sui social media immagini come queste”, ha detto a Story il portavoce della polizia strategica Robert Salome. La decisione resta alle persone stesse. Non lo vietiamo. Ma sii consapevole di questo. Robert dice che è davvero bello pubblicare le foto di tuo figlio sul suo sedere nudo in spiaggia, ma quello che vedono è che le persone si lasciano trasportare da queste foto. Celebrità come Nicolette Van Damme e suo marito, Bess Smit, coprono i volti dei loro figli con foto e video pubblicati online, e lo fa anche Monique Westenberg, l’ex fidanzata di André Hazes, ad esempio. Ma le persone che cercano tali immagini non sono interessate alla testa del bambino, ma al corpo. Non ha senso a questo proposito rendere sconosciuto il viso di tuo figlio. Anche se ti assicuri che il bambino non sia riconoscibile, ma non impedisci la diffusione dell’immagine per altri scopi.

READ  Influenzato dal film di Schumacher: Michael Hammana, proteggiamo Michael

Avviso celebrità

Tuttavia, la polizia non vuole avvicinare le celebrità di persona per esprimere le loro preoccupazioni. “Non c’è modo di aggirarlo.” Ci auguriamo che questa storia di copertina in Story aiuti a renderne più consapevoli le celebrità.

L’articolo continua dopo l’annuncio

Foto: Peter Smulders

Leggi la storia completa nella storia. La versione 33 è ora disponibile nei negozi o leggi l’articolo tramite rivista. nl

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24