La Polonia ha restituito un folto gruppo di immigrati in Bielorussia

Le guardie di frontiera polacche hanno riportato in Bielorussia un gruppo di 55 migranti dopo che sono riusciti a raggiungere il territorio polacco.

Il gruppo è stato fermato ieri sera dalle guardie di frontiera polacche vicino alla città di Czeremsza. I polacchi hanno detto di essere stati lapidati dai migranti. Una guardia di frontiera è stata colpita in faccia. I migranti sono stati arrestati e riportati alla frontiera.

Un portavoce della guardia di frontiera ha affermato che gruppi di migranti hanno tentato in totale 52 volte di attraversare il confine dalla Bielorussia in 24 ore. Un altro gruppo di 28 migranti ha cercato di entrare in Polonia venerdì sera. Per fermarlo furono erette recinzioni di filo spinato lungo il confine.

respingere

Si stima che ci siano ancora 3.500 immigrati in Bielorussia. Alcuni di loro stanno cercando di raggiungere l’Unione Europea. Sono stati allestiti campi nella zona di confine, dove spesso i migranti sono sotto condizioni spaventose Deve essere conservato al freddo estremo.

L’Occidente accusa il presidente bielorusso Lukashenko di usare i migranti come pedine per destabilizzare l’Unione europea, in rappresaglia per le sanzioni europee contro il suo regime. Centinaia di migranti sono stati ora riportati in Iraq su voli speciali da Minsk.

Il parlamento polacco ha approvato una legge a ottobre che consentirebbe ai migranti di tornare immediatamente al confine se fossero entrati illegalmente nel paese, con il loro cosiddetto rimborso. Dunja Mijatovic, commissario per i diritti umani presso il Consiglio d’Europa, ha invitato gli Stati membri dell’UE a opporsi a tali respingimenti.

READ  Il presidente dello Sri Lanka vuole rimanere in carica per altri due anni, nonostante le violente proteste

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24