La regista Wendela Sjultema (1966-2023) non era a corto di piano creativo

La regista Wendela Schultema amava riunire le persone del mondo dell'arte e del cinema di Amsterdam e non si aspettava mai nulla in cambio. “Voleva dare il teatro agli altri.”

Jillen ha sparato

Oliva d'Oro: per questo premio, la regista Wendela Schiltema ha portato metà del mondo dell'arte di Amsterdam sulle montagne del nord Italia ogni vacanza estiva dal 2001. La strada che portava alla sua seconda casa vicino a Ventimiglia era stretta e tortuosa lungo scogliere e pareti rocciose. Ma ciò non ha impedito a un centinaio di registi e amici di venire al festival del cinema satirico di Chiltima: Bunker Festival.

Sono state montate delle tende tra gli ulivi e per cinque giorni il gruppo ha guardato film: classici italiani, anteprime di amici o film di Bollywood. “Quelli erano i giorni più belli dell'anno. Wendela dice sempre il secondo o il terzo giorno: 'Mi è piaciuto di più quest'anno che l'anno scorso'”, dice la sua amica Gabrielle Provas, co-organizzatrice.

L'amore per i film è stato coltivato a Oud-Zuid, dove Sheltima, sua sorella gemella Tatiana e sua sorella maggiore Barbara sono cresciute circondate da libri, teatro, teatro e film. “A tutti potevamo portare gli amici al cinema”, dice Tatiana. “Una o due volte l'anno andavamo a Londra a vedere i musical.”

Ancor prima che Šiltema venisse accettata all'Accademia di cinema nel 1990, aveva già diretto il suo primo film, Nero. “Ha realizzato film molto poetici”, afferma la sua ex collega e amica Jessica Gorter. “Mi ricorda il cinema polacco degli anni '60 o '70. Può dire molto con una sola immagine.”

Creativo e filosofico

Ha affrontato argomenti pesanti nella sua vita pensandoci in modo creativo e filosofico. “Poco prima di andare all'accademia, ha perso sua madre. Ciò ha avuto un enorme impatto su di lei, ma non l'ha mai incorporato direttamente o letteralmente nel film. Ho cercato l'immaginazione, un senso di solitudine, la ricerca dell'essenza di il nostro essere”, dice Gorter.

Dopo la laurea, ha fondato la società di montaggio Bobbie Film con Kaitlyn Hoelscher. Questo nome si riferisce all'anima di plastica della bobina di pellicola e anche al suo fidanzato Bob Meagher, fondatore del Museo Catnackabenet. I due si sono incontrati sulla scalinata dell'associazione degli artisti De Kring a Leidseplein. Nonostante la differenza di età – Mayer è del 1945 – sono diventati presto inseparabili, dice l’amico dell’accademia di cinema Michael Schaap. Avevano un maschio e una femmina.

La questione non si è fermata alla società di assemblaggio, perché Sheltima era una “fonte di iniziative”. Attraverso il laboratorio web culturale Limboland.tv, dal 2008 al 2013 ha offerto ad artisti e realizzatori di film e programmi televisivi speciali una piattaforma. Nel 2015, lei e Major hanno fondato la Education and Culture Foundation (SEC), un fondo per sostenere progetti culturali ed educativi. Ogni settimana preparava una zuppa per i senzatetto.

Corso di osservazione delle stelle

“Ha reso possibili molte cose”, afferma la sua amica Rosie Clapp. “Voleva regalare il teatro agli altri, anche se era anche una regista”. Sheltima non ha chiesto nulla in cambio. “Ha sempre condiviso tutto con tutti. Ha fatto regali meravigliosi ai suoi amici. Il corso per osservare le stelle, per esempio”, dice la sorella gemella Tatiana. “Anche il Bunker Festival è stato un grande regalo per tutti quelli che sono venuti lì.”

Sebbene organizzasse e facilitasse molto, non era al centro dell'attenzione. “Era al centro di tutti i tipi di ambienti, ma sicuramente non era una persona chiassosa”, dice la sua amica Gorter. “Ma era anche testarda e testarda. Mentre navigava silenziosamente in tutto, faceva esattamente quello che voleva fare. È così che le persone semplicemente si accampavano in un uliveto italiano durante il periodo di Corona.”

Ha già scelto il tema per Bunker 2023: “compromesso”. Doveva essere così. All'età di 53 anni iniziò anche a studiare legge.

Wendela Schiltema è morta improvvisamente il 12 maggio, dopo una serie di ictus. Aveva 56 anni.

READ  5 eventi del fine settimana nel New Jersey: Italian Festival, Hello Kitty Café e altro ancora

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24