La Sicilia paga in parte la tua vacanza

Anche quest’estate l’Italia vuole riaprire le porte ai turisti. Per stupire gli ospiti, la Regione Siciliana paga una parte delle spese della vacanza.

L’Italia ha indicato questa settimana che i suoi confini probabilmente riapriranno ai turisti quest’estate. La Sicilia ha poi deciso di fornire un sostegno regionale del valore di 75 milioni di euro per avviare il turismo. L'idea è quella di offrire agli ospiti tre notti al prezzo di due o sei notti al prezzo di quattro. Riceverete anche dei voucher che vi permetteranno di visitare gratuitamente le attrazioni storico-culturali, ha spiegato in un'intervista al telegiornale l'assessore siciliano al Turismo Manlio Messina. Matino Cinque. Secondo quanto riferito, i biglietti aerei saranno parzialmente rimborsati.

Risponde al quotidiano il ministro del Turismo Mario Franceschini Il Messaggero Al messaggio errato che le frontiere italiane restano chiuse tutto l’anno. “Non ho mai parlato e nemmeno pensato di chiudere le frontiere dell'Italia ai turisti nel 2020. Io faccio esattamente il contrario e ho proposto ai ministri europei del turismo di sviluppare un approccio comune per ridurre il rischio di contagio. Stiamo lavorando anche su accordi bilaterali con paesi da cui provengono molti turisti.”

Ma il ministro italiano è anche realista. “Sembra che quest'estate il turismo internazionale subirà un forte calo, sia nazionale che estero. Quindi stiamo facendo investimenti importanti nel turismo interno perché questa sarà l'estate delle vacanze in Italia”.

READ  La Banca Centrale Europea mantiene bassi i tassi di interesse e continua ad acquistare obbligazioni

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24