L’ambasciatore francese è tornato negli Stati Uniti dopo una telefonata tra Biden e Macron, e la telefonata di Morrison non ha avuto risposta

Mercoledì il presidente francese Emmanuel Macron ha parlato al telefono con Joe Biden del nuovo accordo di difesa tra Stati Uniti, Regno Unito e Australia.Foto Reuters

Parigi ha ricordato pesantemente l’ambasciatore francese a Washington la scorsa settimana sulla scia di un nuovo patto di difesa in base al quale gli Stati Uniti, il Regno Unito e l’Australia lavoreranno insieme. Di conseguenza, è stato annullato un ordine australiano per $ 30 miliardi di sottomarini francesi.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il suo omologo francese, Emmanuel Macron, si sono incontrati mercoledì per la prima volta dalla crisi. Durante la telefonata, Biden ha riconosciuto che gli Stati Uniti non erano stati abbastanza trasparenti nel periodo precedente l’accordo: la Francia non è stata informata dell’accordo fino a un’ora prima dell’annuncio della nuova alleanza. I due presidenti si sono accordati telefonicamente per incontrarsi in Europa alla fine di ottobre. La Casa Bianca e l’Eliseo non hanno detto quando o dove si sarebbero incontrati.

Non è ancora noto se l’ambasciatore francese in Australia tornerà al suo posto. Macron lo ha convocato anche per consultazioni sulla situazione. Una telefonata del primo ministro australiano Scott Morrison a Macron non ha ancora ricevuto risposta. Morrison, che è attualmente negli Stati Uniti, ha detto ai giornalisti a Washington. “Saremo pazienti”, ha detto Morrison ai media australiani.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha usato parole meno sottili quando si è rivolto a Macron mercoledì: “Donnez-moi un break”, ha detto ai giornalisti. Morrison ha detto che “non parla francese”, ma ha apprezzato la dichiarazione del primo ministro britannico.

sottomarini

Il cosiddetto accordo di sicurezza di Aukus implica che i tre Stati membri condivideranno informazioni e tecnologia tra loro. Ma la parola chiave è: sub. Gli Stati Uniti sono pronti a condividere la loro tecnologia sottomarina nucleare con l’Australia, cosa che in precedenza avevano fatto solo con il Regno Unito.

Questo dà all’Australia otto sottomarini altamente avanzati e pone fine a un precedente accordo con i francesi (dai quali l’Australia acquista sottomarini meno avanzati). La Francia ha parlato di un pugnale nella schiena. “Questa decisione unilaterale, improvvisa e inaspettata ricorda molto lo stile di Trump”, ha detto il ministro degli Esteri francese Jean-Yves Le Drian. Ma niente tweet.

READ  Traduttori afghani insicuri sulla vita nel loro paese, gli Stati Uniti condannano le uccisioni dei talebani | all'estero

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24