L’eutanasia olandese sconvolge l’Italia – de Crone Amsterdammer

Roma – La questione rovente della legge sulla ‘morte volontaria assistita dal medico’ in Italia è nella sala d’attesa del Parlamento e vengono utilizzate tutte le scuse possibili per evitare di discuterne. Alcuni degli ultimi casi disperati di eutanasia legale sono stati utilizzati dalla maggioranza dei cattolici e degli italiani conservatori come vittime di omicidi di stato: le “tragedie” di Eluvana, Piergio Giorgio Welpi e Fabiano Antoniani.

Così ho pensato Repubblica, Il quotidiano italiano della sinistra di destra, ti mostreremo come farlo. Certo che vai in Olanda per quello. Copertina di Silver Magazine venerdì Il permesso è stato concesso e un corrispondente del Nord Europa si è recato nei Paesi Bassi per parlare con le figure di spicco nel caso dell’eutanasia olandese: l’avvocato Eugene Soutorius, il direttore della Steven Blatter Final Clinic, il dottor Bert Kaiser e lo psichiatra Boudewijn Chabot. Per illustrare l’intricata storia, un reportage fotografico della morte di Cheap Petersma è stato selezionato nel 2013, quando aveva 79 anni e ha deciso di non aspettare fino alla fine della demenza vascolare.

Vediamo attraverso l’immagine come funziona nei Paesi Bassi. Vediamo la famiglia Petersma, compreso Saip, che si diverte a tavola con torta e caffè con il dottore e l’infermiera della clinica End of Life. Dopodiché, tiene il nipote in grembo e tocca la testa della nipote un’ultima volta. Ultimo bacio con sua moglie Doose. Alla fine, la famiglia si è raccolta attorno al divano in cui Cyp è crollato di lato. Morto, come si pensava.

In Italia non sono nemmeno preparati per una legislazione che darebbe ai pazienti in coma il diritto di porre fine ai loro molti anni di vita con l’aiuto del famoso ‘caso’ Eluvana. A parte questo scenario, è una delle maggiori eccezioni nei Paesi Bassi perché i pazienti con demenza rappresentano solo il dieci per cento del numero totale di casi di eutanasia. Le foto non hanno nulla a che fare con il rapporto, ma catturano l’attenzione di tutti. Lo scioccante ricongiungimento familiare che è seguito con l’aiuto di Petersmaw, piuttosto che con la morte, non fa credere all’Italia. Senza spiegazione e contesto, questo reportage fotografico non avrebbe potuto essere pubblicato semplicemente per il bene della famiglia Petersma e per altri scopi.

READ  Victoria e Daniel hanno finito per visitare l'Italia

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24