L’Italia arrestata dopo l’incidente della funivia, “sospetta danni ai freni”

Tre persone sono state arrestate in Italia in relazione a un incidente in funivia vicino al Lago Maggiore Da domenica. Si tratta del proprietario e di due dirigenti dell’azienda che gestisce la funivia. Sono responsabili dell’incidente che ha ucciso 14 persone.

La polizia e la giustizia hanno affermato che il sistema di sicurezza della funivia è stato interrotto. Il sistema di frenatura, che avrebbe dovuto essere attivato in caso di emergenza, sarebbe stato disattivato dai sospetti.

Questo sistema è stato eseguito più e più volte negli ultimi tempi senza alcun problema reale. Ciò ha causato un ritardo. Disattivando il sistema si dovevano evitare ulteriori ritardi. Tutti e tre i sospettati sono sospettati di omicidio.

Nell’incidente è rimasta coinvolta una gondola con 15 persone a bordo. Solo un bambino israeliano di 5 anni è sopravvissuto. È stato gravemente ferito in un ospedale di Torino, ma non è stato dichiarato morto sul posto. Cinque dei suoi parenti, compresi i suoi genitori e un fratello, sono morti.

L’impianto frenante non funziona

L’incidente è avvenuto con una funivia che dal paese di Stressa, sulle sponde del Lago Magiore, si dirigeva verso un motore d’alta quota in montagna. Appena sotto la cima, la fune che tirava su la gondola era rotta. Normalmente, un sistema di frenatura dovrebbe essere attivato in un secondo momento, ma ciò non accade. Di conseguenza, la funivia della Gondola è scivolata verso il basso, dopo di che si è schiantata ad alta velocità. Quasi tutti i residenti sono stati uccisi immediatamente.

Lunedì il ministro dei Trasporti italiano Giovanni ha visitato il luogo dell’incidente. Ha annunciato che oltre alle indagini penali, sarebbe stato istituito un comitato per indagare su tutti gli aspetti tecnici e commerciali dell’incidente.

READ  Gran Fondo Rosa: celebra il ciclismo italiano con il tour più italiano nei Paesi Bassi

Non ci sono stati grossi problemi con la funivia in passato. L’ultima manutenzione importante è stata effettuata almeno cinque anni fa. La società di terze parti responsabile della manutenzione dell’impianto frenante afferma che un altro servizio è stato effettuato all’inizio di questo mese.

Guarda le foto dell’incidente qui:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24