L’Unione Europea e gli Stati Uniti si sono impegnati a ridurre significativamente le emissioni di metano

Nel tentativo di rallentare il riscaldamento globale, l’Unione Europea e gli Stati Uniti vogliono ridurre significativamente le emissioni di metano. L’Unione Europea e gli Stati Uniti hanno presentato oggi un piano in cui hanno promesso di emettere il 30% in meno di metano entro il 2030 rispetto al 2020.

Il gas serra metano (CH4) è il più importante gas serra dopo l’anidride carbonica (CO2) ed è responsabile di circa un quarto dell’attuale riscaldamento globale. Viene rilasciato principalmente durante la produzione di petrolio e gas, ma anche l’agricoltura, l’allevamento (mucche) e la lavorazione dei rifiuti sono importanti produttori di metano. L’intento di ridurre le emissioni di metano potrebbe avere gravi conseguenze per questi settori, menzionato Agenzia di stampa Reuters in precedenza.

Fermare il surriscaldamento globale

Il contributo del metano al cambiamento climatico sta crescendo sotto una lente d’ingrandimento. Il gas serra è visto come un problema e una soluzione. La “vita” del metano è molto più breve di quella dell’anidride carbonica, che rimane attiva per decine o addirittura centinaia di anni. Ma in quel periodo più breve, il gas contribuisce al riscaldamento globale più dell’anidride carbonica. Vantaggio: la riduzione delle emissioni di metano ha un impatto relativamente rapido sulla velocità e sull’entità del riscaldamento globale.

Questo non è l’unico vantaggio, secondo il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. Commentando il piano, Biden ha affermato che la riduzione delle emissioni di metano gioverebbe anche alla salute pubblica.

Secondo un recente studio delle Nazioni Unite, un forte calo nei prossimi 10 anni potrebbe alla fine fornire 0,3 gradi di riscaldamento globale. “Sembra poco, ma è enorme”, ha detto Jonathan Banks della Clear Air Task Force, un’organizzazione che spinge per una legislazione più severa sul metano. Inoltre, il tasso di riscaldamento può essere rallentato. “Possiamo guadagnare tempo con questo. Aumenta la probabilità che avremo un ordine irreversibile punti critici Si può anche evitare lo scioglimento della calotta di ghiaccio. “Questo è davvero un grande passo”, ha detto Banks.

READ  Vaccinazione adolescenti? Marek non vuole mai che i suoi figli vengano vaccinati

In vista del vertice sul clima delle Nazioni Unite a Glasgow a novembre, è stato Clicca su I paesi dovrebbero annunciare ulteriori misure per frenare il riscaldamento globale. Il mese scorso, il Climate Panel delle Nazioni Unite IPCC ha sostenuto nel suo rapporto Rapporto Già prima del trattamento del metano. Secondo gli autori, sarebbe quasi impossibile limitare l’aumento della temperatura a un grado e mezzo Celsius senza una rapida e robusta riduzione del metano. I climatologi hanno concluso che le concentrazioni di metano non erano così alte come 800.000 anni fa.

Altri paesi devono partecipare

L’intenzione di Washington e Bruxelles di ridurre le emissioni di metano del trenta per cento non è giuridicamente vincolante. Quindi non ci sono conseguenze se l’obiettivo non viene raggiunto. L’Unione Europea e gli Stati Uniti chiedono ad altri importanti emettitori di metano come Cina, Russia, India e Brasile di aderire al piano. La nuova legislazione per ridurre le emissioni di metano sarà inoltre introdotta entro la fine dell’anno sia negli Stati Uniti che nell’Unione Europea. Ad esempio, le compagnie petrolifere e del gas possono essere obbligate a rilevare e riparare le perdite di metano nelle loro raffinerie.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24