Maan si rivela in She Cries But Laughs: “Tutto sembra l'immagine perfetta”.

Maan, che ha fatto il suo grande successo nel 2015 grazie alla sua partecipazione di grande successo a un talent show, negli ultimi anni ha avuto diverse canzoni di successo. All'inizio del 2020 si è classificata tra le prime 3 nella Top 40 olandese con il sensibile Ze Huilt Maar Ze Lacht.

“Immagine perfetta”

“Le mie canzoni sono spesso piuttosto personali”, dice Maan “Penso spesso che più le tengo personali, più possono andare da cuore a cuore”. Quando un artista pop scrive “Piange ma non lo fa”, sta provando emozioni negative. “Siamo cresciuti nell'era dei social media, dove tutto sembra sempre perfetto, ma spesso non è affatto così. E per quanto tempo sarai coinvolto in tutto ciò? E quando dirai davvero come stai veramente?”

La canzone è in gran parte autobiografica, soprattutto la parte in cui la cantante descrive mentre cammina per la città e vede il suo riflesso nella finestra, ma prova sentimenti contrastanti nei confronti della persona che la fissa. “In realtà pensi: 'La conosco, ma non voglio conoscerla davvero.' “Vedere qualcuno che non è affatto te”, dice Maan “L'intera canzone parla di insicurezza e di non sentirsi bene su di te. Sicuramente mi sento ancora così. “E penso che continuerò a sentirmi così per tutta la vita.”

“Dito sul punto dolente”

Prima di pubblicare la canzone, Maan si sente spesso solo con questo pensiero. Ma questo cambierà quando la libererai. Piange ma ride. La sua casella di posta sarà piena in pochissimo tempo. “Solo persone che si sono riconosciute in questo e che hanno detto davvero: 'Oh, non potrei mai mettere il dito sul punto dolente, ma tu hai scritto esattamente questo per me. È esattamente quello che sento.'

READ  Monique Westenberg: Corona è un batterio!

Ascolta l'intera Top 2000 da gogo qui sotto:

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24