Macron non riesce a ottenere la maggioranza al primo turno delle elezioni parlamentari francesi | Attualmente

Il blocco politico del presidente Emmanuel Macron ha preso il comando del primo turno delle elezioni parlamentari francesi di domenica. Ma la domanda è se la coalizione di partiti che sostengono Macron otterrà abbastanza voti per mantenere la maggioranza assoluta in parlamento.

Per ottenere la maggioranza nell’Assemblée Nationale, Macron deve conquistare 289 dei 577 seggi. Ma secondo i sondaggi, sembra che Ensemble vincerà tra i 260 ei 310 seggi. Quindi non è certo se Macron manterrà la maggioranza assoluta, di cui ha bisogno per continuare con l’attuale governo. Altrimenti dovrà formare una nuova coalizione e nominare nuovi ministri.

Il nuovo blocco NUPES di sinistra può contare domenica da 150 a 220 seggi. Il blocco repubblicano di destra e i suoi partner hanno vinto tra i 50 e gli 80 seggi.

Dopo che Macron ha vinto le elezioni presidenziali ad aprile, ha promesso una nuova era politica. Ma ci sono ancora critiche. I prezzi dell’energia e dei generi alimentari sono saliti alle stelle, Macron non ha represso il presidente russo Putin e due donne hanno accusato del crimine il nuovo ministro della Solidarietà Damienabad il mese scorso.

La Francia gestisce un sistema di province. Ciò significa che ogni collegio elettorale in Parlamento è rappresentato da un seggio. Se nessun candidato ottiene la maggioranza assoluta al primo turno elettorale, si tiene un secondo turno. I due candidati con il maggior numero di voti e tutti gli altri candidati con più del 12,5 per cento dei voti avanzeranno al secondo turno domenica 19 giugno.

L’affluenza alle urne al primo turno è stata bassa. Si stima che il 47,7 per cento degli elettori aventi diritto a votare.

READ  Grapperhaus vuole rendere punibile la condivisione dei dati personali

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24