“Martin Stecklenburg potrebbe essere già il record internazionale per Orange”

Dom 27 giugno 2021 alle 11:35
Daniel Cabot Kirkdejek• Ultimo aggiornamento: 13:01

Sander Westerfeld crede che Martin Stecklenburg non abbia sfruttato al massimo la sua carriera. Dal punto di vista dell’ex portiere, l’attuale portiere titolare dell’Ajax e della nazionale olandese avrebbe potuto e forse dovuto seguire Edwin van der Sar. Van der Sar è arrivato in carriera a non meno di 130 presenze, un portiere olandese record, mentre Stecklenburg giocherà la sua 63a partita internazionale contro la Repubblica ceca domenica.

Sei mesi fa, nessuno si aspettava che Stecklenburg tornasse all’Orange, figuriamoci essere il primo portiere. A causa del divieto di doping di Andre Onana, è diventato improvvisamente il primo portiere dell’Ajax e Jasper Cillessen è stato lasciato fuori dalla squadra Orange a causa di Corona. La scelta dell’allenatore della nazionale Frank de Boer per chiudere la posizione del 38enne è giustificata, secondo i giudici di Westfield. “Quando vedi come si comporta adesso… è il portiere perfetto per me, ha tutto ciò di cui ha bisogno un buon portiere”. YoutubeMostra da calcio internazionale.

Westerfeld sa che Stekelenburg ha tenuto abbastanza negli ultimi anni, anche se la forma non è così importante per i portieri, secondo l’ex nazionale. “E’ ancora un portiere. Possono infortunarsi tutto l’anno ed essere in piena forma subito prima degli Europei, hanno bisogno di un ritmo competitivo più basso. La forma non è così importante”. L’ex portiere vede Stekelenburg non sfruttare al meglio la sua carriera. “Poteva essere un record internazionale, forse avrebbe dovuto esserlo. Non credo che sia caduto da nessuna parte solo per sedersi in panchina”.

READ  Gli olimpionici olandesi ottengono il vaccino Corona come priorità | proprio adesso

Westerfield cita Carlo Cudicini come un ottimo esempio di portiere che si accontentava di un ruolo di riserva. “Quando ho giocato a Liverpool, è diventato il miglior portiere della Premier League nel 2000 o nel 2001, ma il Chelsea ha comprato Petr Cech. Una mossa strana, ma Kudicini è rimasto in panchina dietro Cech per tre o quattro anni”.

“Mentre avrebbe potuto diventare il primo portiere per qualsiasi altro grande club europeo. Non ha preso. Immagina: Peter van de Hoogenband si allena per ore per le Olimpiadi, è tutto pronto, ma poi si siede in tribuna e qualcun altro va nuotando nella sua gara. Hai quella sensazione ogni settimana come secondo portiere”.

Stecklenburg è scomparso dalla nazionale olandese dopo il 16 ottobre 2012, dopo una vittoria per 1-4 sulla Romania. Ha segnato 54 partite internazionali. È tornato a Orange nell’ottobre-novembre 2016, solo per essere di nuovo fuori dalla vista. Orange ha giocato 105 partite internazionali dal 16 ottobre 2012: Stekelenburg ha giocato solo 8 partite in questo periodo.

Football Zone ti tiene informato su tutto su Euro 2020

Curiosi di conoscere la posizione attuale, il programma delle gare e altre notizie sul Campionato Europeo? clicca qui!


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24