Una pericolosa infezione fungina infetta i pazienti Corona in terapia intensiva


I pazienti corona che finiscono in terapia intensiva sono a rischio di contrarre un’infezione fungina fatale. Rapporti VRT Che circa il 15% di tutti i pazienti in terapia intensiva sviluppa l’aspergillosi, un’infezione causata dall’onnipresente fungo Aspergillus.

Le infezioni fungine gravi possono essere fatali. “Siamo del parere che l’aspergillosi aumenti il ​​rischio di morte nei pazienti Covid”, spiega la professoressa Catherine Lagro, specializzata in malattie fungine potenzialmente letali.

L’aspergillosi è un fenomeno ben noto nelle persone con un sistema immunitario indebolito. Diversi anni fa, i ricercatori hanno scoperto che l’aspergillosi si verifica regolarmente nelle persone che finiscono in ospedale con l’influenza (influenza).

Ora che sembra che l’infezione fungina si verifichi anche nei pazienti con corona, Lagro consiglia ai medici di esaminare i pazienti. Prima viene trattata l’infezione, maggiori sono le possibilità per il paziente. Tuttavia, questo trattamento è complicato, perché alcuni ceppi di Aspergillus sono resistenti ai farmaci più comuni.

Nei Paesi Bassi, i ceppi di Aspergillus resistenti sono più comuni nelle aziende di compostaggio industriale, nelle aziende di lavorazione del legno e nei luoghi in cui vengono raccolti i rifiuti dei bulbi di tulipano.

READ  L'influenza aviaria estremamente pericolosa è fiorente nel nord del paese e sono stati trovati centinaia di uccelli selvatici morti

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24