Molti sono dispersi dopo un incidente con un’imbarcazione che si suppone allagata in Nigeria

Nel nord-ovest della Nigeria, una barca con circa 200 persone si è capovolta. Secondo un sopravvissuto, circa 40 persone sono state salvate e molte difficilmente si riprenderanno vive.

La barca si è capovolta a Wara, un villaggio sulle rive del lago Kinji. Secondo uno dei sopravvissuti, la maggior parte di loro erano donne e bambini sulla nave, in viaggio dal vicino Niger allo Stato di Kebbi, nel nord-ovest del paese. “I corpi sono ancora in fase di recupero. Quanti sono, non possiamo ancora dirlo”, ha detto un portavoce del governatore di Kebbi.

Le autorità locali hanno riferito all’agenzia di stampa AFP che il numero di passeggeri a bordo era più del necessario. Ci saranno un massimo di 80 persone. Inoltre, il ponte era pieno di sacchi di sabbia di una vicina miniera d’oro.

Godolverers

Un residente di Wara afferma inoltre che il numero di persone a bordo è molto superiore a quanto consentito. “Mio fratello è tra i dispersi. Questo è l’incidente più grave che sia mai accaduto qui.” La maggior parte dell’equipaggio sarà composta da cercatori d’oro e venditori di cibo.

Gli incidenti in barca si verificano regolarmente sul fiume Niger, dove si trova il lago Kinji. Di solito è causato da troppe persone a bordo, ma la collisione con tronchi galleggianti spesso porta a incidenti.

READ  Il Messico si scusa con Maya per 'secoli di ingiustizia'

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24