TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Nessuna svolta nei colloqui tra Ucraina e Russia sul conflitto | proprio adesso

Le consultazioni tra i due vicini, Ucraina e Russia, sul loro conflitto nell’Ucraina orientale, non hanno prodotto una svolta. Fonti informate hanno riferito che il round di colloqui con i consiglieri politici e diplomatici nella capitale ucraina, Kiev, si è concluso dopo circa tre ore, senza risultati tangibili.

Nell’Ucraina orientale, i separatisti filo-russi stanno combattendo le forze governative ucraine. Di recente, le tensioni si sono intensificate dopo un periodo di relativa calma.

Secondo l’Ucraina, tutte le parti hanno confermato la loro disponibilità a raggiungere un cessate il fuoco. Ha avuto accesso ai file, ma sono stati sempre violati. Ci sono stati anche diversi scontri violenti nelle ultime settimane. Ucraina e Russia si incolpano a vicenda per l’escalation.

L’Ucraina è anche molto preoccupata per l’accumulo di truppe russe al confine. Secondo il ministro degli Esteri Dmytro Kuliba, c’è una minaccia di “guerra e distruzione dello Stato ucraino”. E Mosca parla di “attività russe sul suolo russo che non minacciano nessuno”.

Il conflitto esiste dal 2014

Il conflitto è sorto nell’Ucraina orientale dopo che la Russia ha annesso la Crimea, precedentemente nota come territorio ucraino, nel 2014. Si stima che i combattimenti abbiano ucciso più di 13.000 persone.

Francia e Germania hanno agito come mediatori dal 2015. Domenica anche il Regno Unito è stato coinvolto nel conflitto. per me Domenica volte Il Paese vuole trasferire una fregata antisommergibile e un cacciatorpediniere armato di missili antiaerei dal Mediterraneo al Mar Nero. Inviando navi nel Mar Nero, il Regno Unito vuole mostrare solidarietà agli alleati della NATO e all’Ucraina.