Nick de Vries in uno strano viaggio attraverso l'Italia in rovina: 'Ero bloccato in un villaggio con l'hotel al completo' | Formula 1

Con videoNick de Vries ha fatto un viaggio avventuroso verso casa. L'autista dell'AlphaTauri ha assistito da vicino al caos che ha colpito l'Italia colpita dall'alluvione. De Vries è rimasto bloccato in un piccolo villaggio dell'Italia orientale a causa delle condizioni meteorologiche.

De Vries era in viaggio per Faenza, in Italia, martedì sera per partecipare ad una giornata di marketing. A causa della pioggia l'autista non è riuscito a raggiungere l'albergo dove alloggiava. “Anche tornare sull’autostrada non era un’opzione”, ha scritto De Vries su Instagram. “Ero bloccato in un villaggio con un hotel al completo.” De Vries è stato assistito dal meccanico della McLaren Fraser Burchill. “È stato così gentile da darmi la sua stanza.”


Tuttavia non poteva restare lì a lungo. “La mattina successiva, la hall dell'hotel è stata trasformata in un rifugio di emergenza per le persone che hanno dovuto abbandonare le proprie case durante la notte”, ha continuato De Vries, e alla fine è stato informato che il Gran Premio di Imola era stato cancellato a causa delle condizioni meteorologiche.

Equitazione avventurosa

“Vedevo solo un modo per tornare a casa, ed era passando per Firenze. Dopo un viaggio avventuroso attraverso le montagne, grazie all'aiuto della gente del posto e degli aiutanti”, ha scritto De Vries, che deve ancora segnare un punto in Formula 1 in questa stagione . Le autorità di diversi villaggi sono finalmente arrivate a casa sane e salve. È stato davvero triste vedere quante persone si prendessero cura le une delle altre. “I miei pensieri vanno a coloro che sono ancora colpiti da questa tragedia”.

READ  L'Italia sembra migliore, ma la Spagna non ha mai perso in semifinale

Leggi anche
Non amano altro che le corse, tutti e venti. Ma non c’è stato pilota in Formula 1 che non abbia compreso la decisione di annullare il Gran Premio dell’Emilia-Romagna per motivi di sicurezza. Naturalmente tutti i piloti hanno visto anche le immagini del circuito di supporto allagato, del fiume che scorre lungo l'Autodromo Enzo e Dino Ferrari e delle auto che galleggiavano davanti all'hotel dove dormivano i dipendenti della Formula 1.

Le forti piogge hanno causato gravi inondazioni nel nord Italia. Secondo i media italiani, più di 6.000 persone sono già state evacuate. Almeno nove persone sono state uccise, mentre molte persone risultano ancora disperse. Le piogge hanno provocato massicci distruzioni nella regione Emilia-Romagna.

Pertanto, la Formula 1 ha ritenuto irresponsabile consentire lo svolgimento della gara del prossimo fine settimana a Imola. Non è ancora chiaro se il Gran Premio di Imola questa stagione verrà saltato. In questa stagione sono previste un record di 23 gare, il che rende difficile trovare un nuovo fine settimana di gara. La prossima gara è la prossima settimana a Monaco.

Contratto prorogato?

L’organizzazione del Gran Premio dell’Emilia-Romagna auspica che il contratto con la Formula 1 venga prolungato di un anno fino al 2026. “Vista la complessità del calendario, è facile immaginare che l’edizione 2023 si svolgerà nel 2026”. . “Ma al momento non è sicuramente una priorità”, ha affermato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'Organizzazione degli Automobile Club italiani. ACI. ..mi sento profondamente addolorato per quanto sta accadendo in Emilia-Romagna. “La cancellazione era inevitabile data la tragica situazione.”

READ  "T'es mort, t'es cuit, t'es frit", Moscato ne croit pas een second à un exploited italien








Visualizza qui il calendario 2023 della Formula 1


We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24