Poche punture, tanti contagi: questo è il corona che preoccupa i bambini dell’Unione Europea

C’è un commercio attivo di certificati di vaccinazione falsi in Bulgaria in modo che i bulgari possano viaggiare di nuovo. Secondo Byeva, anche i medici sono coinvolti nella frode: “A pagamento, documentano la vaccinazione, mentre buttano via la siringa”. Quindi il tasso di vaccinazione del paese potrebbe essere inferiore alla cifra ufficiale. “Al momento, c’è un numero relativamente elevato di persone in ospedale che sono state vaccinate su carta, ma molto probabilmente non l’hanno fatto”, ha detto il giornalista.

Rende Peeva disperato e cupo, come fanno molti vaccinatori. Temono anche gli attacchi degli “antivaccinatori”. Nella città portuale bulgara di Varna, una strada spinosa in movimento è stata attaccata dagli scettici del coronavirus. E in Romania, i sostenitori della controversa senatrice rumena Diana Susuaka, che ha più volte minimizzato l’importanza del virus, hanno occupato un posto di vaccinazione per un’intera giornata.

pericolo per i Paesi Bassi

Gli epidemiologi dei Paesi Bassi sono preoccupati per la difficile battaglia contro il coronavirus in Romania e Bulgaria. “Questo potrebbe ostacolare direttamente o indirettamente la nostra lotta contro il Corona”, afferma l’epidemiologo sul campo Amresh Bedjo. “Se ci sono molte infezioni, il rischio di sviluppare nuove varianti è più alto”.

Inoltre, l’epidemia potrebbe facilmente diffondersi in altri paesi dell’UE, afferma l’epidemiologo Alma Tostman di Radboudumc. “Un jab o un test negativo è obbligatorio per i viaggi aerei, quindi il rischio è minimo lì, ma questo non si applica alle persone che viaggiano su strada”. I viaggiatori nei Paesi Bassi devono essere in grado di mostrare prove di corona, ma il controllo è limitato.

READ  Il capo del programma US Air Force si dimette: la Cina sta perdendo la battaglia contro l'IA

In breve, Tostman conclude: “Questo indica i punti deboli della nostra protezione contro la corona”. Per i governi di Romania e Bulgaria, così come di altri Paesi europei, c’è solo una cosa da fare: insistere sull’importanza della vaccinazione.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24