Prezzo dell’elettricità spagnolo alle stelle

Guardando avanti e approfondendo: questa è la tua dose settimanale di Europamania: tutto ciò che devi sapere sugli sviluppi in Europa. In questa versione: esplode la bolletta elettrica della Spagna, Bruxelles si lamenta di Bruxelles e della difficoltà di decollare in Italia.

I prezzi dell’elettricità in Spagna sono aumentati in parte a causa dell’ondata di caldo nel paese. Ecco un termometro a Cordoba che indica 51 gradi Celsius.
Foto: Reuters

1. L’esplosione della bolletta elettrica spagnola…

Un tumulto a Madrid: la bolletta dell’elettricità per le case è aumentata notevolmente negli ultimi mesi. Ciò è dovuto a una combinazione di fattori contrari: prezzi più alti nel mercato del gas, diritti di emissione di anidride carbonica più costosi, un nuovo regime tariffario che dovrebbe incoraggiare gli spagnoli a utilizzare l’elettricità in modo più efficiente (prezzi più bassi nelle ore di punta) e un aumento del consumo di elettricità nelle caldi mesi estivi.

Quest’ultimo ha a che fare con l’aumento della domanda di elettricità dovuto al rombo dell’aria condizionata, in quanto non aiuta a ridurre le raffiche di vento. Quindi era disponibile meno energia eolica ed era necessaria una maggiore produzione da centrali elettriche a gas (più costose).

Lunedì, il prezzo all’ingrosso in Spagna di un megawattora di elettricità ha raggiunto un nuovo record di 124,45 euro. Nel Benelux, il prezzo sul mercato spot è stato leggermente inferiore, ma anche APX ad Amsterdam ha superato brevemente il limite di € 100 ad agosto.

Questi prezzi all’ingrosso si riflettono ovviamente nelle tariffe delle famiglie. Ora la Spagna ha due sistemi tariffari, uno non regolamentato e uno regolamentato. Circa 10,6 milioni di persone utilizzano un PVPC regolamentato, mentre 16,2 milioni di consumatori no. In teoria, gli spagnoli con una tariffa regolamentata sono meno colpiti dagli shock dei prezzi, ma vedono anche una bolletta elettrica più alta.

Secondo l’organizzazione dei consumatori Facua, la bolletta dell’elettricità per le famiglie nel luglio di quest’anno è stata 35% in più rispetto all’anno precedente. uno costoso L’elettricità aumenta anche l’inflazione: che cosa 3,3% ad agosto, l’ufficio di statistica ha riferito INE Lunedì.

…e questo anche per via delle tasse…

A parte i movimenti di mercato, secondo i critici, tasse e supplementi mantengono alta la bolletta dell’elettricità. Ma un quarto della bolletta riguarda il costo della produzione di energia elettrica. Il resto è costituito da tasse (l’aliquota IVA è del 21%) e soprattasse per la trasmissione e distribuzione dell’energia e per promuovere le energie rinnovabili. Dopo i primi aumenti di prezzo, il governo ha deciso già a luglio di ridurre temporaneamente l’imposta sul valore aggiunto sull’elettricità al 10% fino alla fine di quest’anno. Anche la tassa sulla produzione di energia (7%) è stata temporaneamente sospesa.

READ  "La caduta di Verstappen non per Pirelli, ma per Red Bull"

Ma le organizzazioni dei consumatori ritengono che queste misure siano insufficienti. E loro sono Avviso dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato CNMC Il tuffo, che mercoledì ha affermato che alcuni fornitori non comunicano correttamente la nuova struttura dei prezzi e che alcune fatture sono errate.

Il nome dell’uomo e del cavallo, L’organizzazione dei consumatori Facua dice. OCU, che sostiene anche le famiglie, è campagna di firme Per un prezzo più basso dell’elettricità, inclusa la riduzione permanente dell’imposta sul valore aggiunto.

Il ministro per la transizione ambientale Teresa Ribera ha ora dichiarato che Madrid valuterà se il governo vedrà La parte fiscale della bolletta elettrica Dovrebbe cambiare strutturalmente, leggi: ridurre. Ci sono già state consultazioni con Bruxelles su questo tema. La Spagna ha devi sentire La tassa sull’energia è alta nell’Unione europea.

Il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.
Il presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen.
Foto: Reuters

2. La piaga procedurale agita il Parlamento

Prima dell’estate, il Parlamento europeo ha minacciato di ritirare la Commissione europea davanti alla Corte Ue se Bruxelles non avesse attivato il cosiddetto “meccanismo condizionale” nei confronti di Polonia e Ungheria. NS Questo meccanismo potrebbe privare la Commissione europea di sussidi ai paesi che violano lo stato di diritto.

Quanto al Parlamento, non c’era tempo da perdere. Ma la commissione vuole agire con cautela, e prevede di muovere i primi passi solo quest’autunno (leggi questa precedente edizione di Europamania). Inaccettabile, ha dichiarato il Parlamento in una risoluzione il 10 giugno, e poco dopo il presidente del Parlamento David Sassoli ha inviato una lettera a Ursula von der Leyen, presidente del Consiglio esecutivo dell’Unione europea.

In esso, il politico italiano ha invitato la Commissione ad adempiere ai suoi obblighi di “custode dei trattati europei”. Secondo Sassoli, Bruxelles deve rimuovere le restrizioni all’attuazione del meccanismo.

READ  Evento ipotetico sull'automazione e le sfide nell'industria alimentare

La scorsa settimana la risposta di Ursula von der Leyen è caduta nella sua cassetta della posta, e Sassoli deve essere stato duro. Nella sua lettera, il capo della commissione ha sottolineato che deve agire con attenzione e meticolosità e che un'”analisi dettagliata” deve essere sul tavolo prima che Bruxelles agisca. “Obiettività, imparzialità e correttezza” è il motto di von der Leyen.

Sembra la solita storia del comitato per i critici. Ma von der Leyen ha anche un’epidemia procedurale in attesa del Parlamento: secondo lei, l’appello all’azione «non è sufficientemente chiaro e preciso» e la giurisprudenza indica che ciò è necessario, secondo il presidente della commissione.

Perché non è chiaro? Il Parlamento ha affermato nella sua risoluzione e nella successiva lettera che Bruxelles dovrebbe agire sulle “questioni più chiare”, come ha scritto von der Leyen. Ma tu non chiami Quale Questo, sono rapporti.

È un po’ come un adolescente che ignora l’ordine dei suoi genitori di pulire la sua stanza rispondendo: “Ma non hai detto cosa o cosa? Dovevo solo pulire.’ ‘provocare’ E “insulto”, l’eurodeputato D66 chiama Sophie in ‘t Veld il personaggio.

Un aereo Alitalia si prepara ad atterrare a Roma.
Un aereo Alitalia si prepara ad atterrare a Roma.
Foto: Reuters

3. Smettere di ITA è difficile

L’Italia ha una nuova compagnia aerea, ITA. Ha sostituito Alitalia, vettore in bancarotta da anni e che può essere mantenuto in volo solo attraverso la continua assistenza del governo e le continue consultazioni con la Commissione europea.

ITA comincerà a volare a metà ottobre, ma il primo problema c’è già. L’azienda che è succeduta ad Alitalia occupa un numero significativamente inferiore di dipendenti rispetto alla “vecchia” azienda, che contava 11.000 dipendenti. ITA ritiene che inizialmente avrà bisogno di 2.800 persone. Questo numero doveva salire a 5.750 entro il 2025.

I sindacati chiedono ora i previsti tagli di posti di lavoro, accusando la direzione di arbitrarietà nella scelta di chi assumere e chi licenziare. In segno di protesta, hanno indetto uno sciopero il 24 settembre.

Nel frattempo, ITA l’ha già fatto Richiedi l’autorizzazione ufficiale dagli Stati Uniti Per viaggi verso destinazioni negli Stati Uniti.

Europamania nella tua casella di posta?

Vuoi ricevere questa newsletter europea via e-mail ogni settimana? Allora registrati qui. Ecco gli episodi passati.

A cosa dovremmo prestare attenzione questa settimana?

• Riunione dei Ministri della Giustizia e degli Affari Interni dell’Unione Europea Martedì In una riunione programmata sull’Afghanistan. In preparazione, leggi la storia del giornalista F.D. Matejs Chivers, e Leggi questa analisi Dall’Istituto Egmont.

READ  L'Italia può avviare il piano di rilancio con 24,9 miliardi di euro

• La Corte costituzionale polacca esprime il suo parere Martedì Se il diritto dell’UE ha la precedenza sulla costituzione polacca. Questo è su richiesta del primo ministro Morawiecki. La questione è se la sentenza arriverà o meno, perché è già stata rinviata due volte e la Polonia ha già concesso una concessione nella disputa con Bruxelles sulla controversa camera disciplinare della Corte suprema polacca. mercoledì Il Parlamento europeo sta discutendo la situazione in Polonia con il commissario europeo Didier Reynders.

• Arriva la Corte di Giustizia dell’Unione Europea giovedi Sentenza relativa alla domanda Regole di compensazione dell’UE Passeggeri dei traghetti in caso di ritardo o cancellazione della partenza. C’è già molta giurisprudenza su questo tema nel settore dell’aviazione, ma non nel settore marittimo. Il Il numero originale riguarda le frasi irlandesi, che ha avuto problemi quando una nuova nave non è entrata in servizio in tempo.

• Riunione dei Ministri degli Esteri dell’Unione Europea giovedi occupazione venerdì A Kranj, in Slovenia, per un incontro informale. Una parola: Afghanistan.

Leggere (e ascoltare) di più?

immigrazione I confini marittimi dell’Europa sono pieni di buchi – per i pesci. Così specie extraeuropee avanzano nel Mediterraneo, La guardia scrive.

Schadenfreud Il Regno Unito ha votato a stragrande maggioranza per lasciare l’Unione europea. Questo porta a problemi. Dal sito Brexit Carnage tracce.

vecchia roccia Ehi, il leader della CDU Armin Laschet ha preso ispirazione adesso? Vento del cambiamento van The Scorpions? Sembrava sospetto, domenica Il primo dibattito elettorale in RTL Germany. I sondaggi non stanno andando bene per Lachet.

‘Fratelli Un ministro della Lega di destra in Italia ha voluto intitolare un parco al fratello di Benito “Duce” Mussolini. Uscita per Claudio Diorigon.

blu verde Nazionalisti scozzesi del modello SNP coalizione di governo con verdure. che è per la prima volta Che i Verdi partecipino al governo del Regno Unito.

Signor Presidente Sono Brixtonderhandlaar Rapporti di Michel Barnier Ufficialmente come previsto come il candidato presidenziale a destra. questo è tutto Impegnato.

nei vicoli Haagsch College Europa Podcast Café continua Nell’ultima versione Informazioni sulla lobby del circo a Bruxelles.

FD Europamania è stato scritto da Han Dirk Hecking. Segui anche il profilo FD-Bruxelles Rhea Katz in Matejs Chivers. Hai commenti o notizie? Comunicacelo tramite [email protected]

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24