Processo contro una poliziotta che ha sparato a un uomo di colore per omicidio colposo in Minnesota | proprio adesso

Il poliziotto che mercoledì ha sparato a un uomo di colore di 20 anni nel centro di Brooklyn, vicino a Minneapolis, è stato accusato di omicidio colposo. Martedì, lei e il capo della polizia della città si sono dimessi. Per tre giorni consecutivi, ci sono state grandi proteste al Brooklyn Center per la morte di Don Wright.

L’agente Kim Potter, 48 anni, è stato arrestato mercoledì, ma rilasciato su cauzione subito dopo. La morte di Wright è stata descritta come un incidente. Potter afferma di aver usato male la sua arma da fuoco Arma a scossa elettrica. Le riprese video rilasciate dalla telecamera hanno mostrato che stava chiamando per “folgorazione” più volte mentre puntava la sua arma contro di lui. È nelle forze di polizia da 26 anni.

Domenica la polizia ha fermato il ventenne nero nella sua auto per una violazione del codice della strada. Gli ufficiali hanno poi scoperto che gli era stato emesso un mandato di arresto in sospeso per possesso di un fucile. Nel momento in cui hanno cercato di arrestarlo, è risalito in macchina e Potter ha sparato un solo proiettile.

Per essere giudicato colpevole ai sensi della legge del Minnesota, i querelanti devono essere in grado di dimostrare che Potter era “colpevole di negligenza” e si stava assumendo rischi “irragionevoli”. Potrebbe essere condannata a dieci anni di prigione. Rischia anche una multa di $ 20.000 (più di 16.000 euro).

Potter è il terzo poliziotto statunitense accusato di aver ucciso un sospetto con un’arma di servizio che è stata confusa con un’arma a scarica elettrica.

READ  L'Etiopia accetta il cessate il fuoco dopo la perdita in Tigray | all'estero

Le proteste scoppiarono dopo la morte di Wright

Il centro di Brooklyn è stato turbolento per notti consecutive dalla morte di Wright. I manifestanti si sono radunati fuori dal quartier generale della polizia martedì sera e hanno lanciato bottiglie e altri oggetti. Gli agenti hanno poi utilizzato gas lacrimogeni e granate assordanti per disperdere i manifestanti. Mercoledì sera c’è stata anche una manifestazione. Ora in città è in vigore il coprifuoco.

Il capo della polizia Jim Ganon, che si è dimesso come Potter martedì, ha detto che la morte di Wright è stata un tragico incidente. “Non posso dire nulla per alleviare il dolore della sua famiglia”, ha detto.

Il Brooklyn Center è un sobborgo di Minneapolis a circa 10 miglia da dove l’uomo di colore George Floyd è stato ucciso l’anno scorso dal poliziotto bianco Derek Chauvin. Questo processo è attualmente in pieno svolgimento.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24