Queste piccole auto hanno salvato la BMW dalla distruzione…

sebbene il BMW Contiene più di cento sorgenti e in tutto questo tempo ne ha avute alcune importanti battute d’arresto, specialmente Dopo la seconda guerra mondiale, quando la Germania fu distrutta e divise il paese in due parti.

Dal 1945 in poi, la Germania ha sofferto altri quindici anni. Non solo residenti, ma anche imprese, tra cui produttori di automobiliÈ stato un periodo difficile. Un buon esempio di questo è Volkswagen scarafaggio Che è stato specificamente ripreso dagli inglesi. Senza Major Hearst, il marchio non esisterebbe oggi…

difficoltà finanziarie

Le difficoltà finanziarie dei cittadini, ovviamente, mettono a Freni sulle vendite di auto, che ha costretto i produttori a fare le cose in modo diverso, ad esempio, Costruisci auto piccole.

Questo è successo in Francia, dove c’è una Renault 4CV ma anche Citroen 2 CV Sono venduti come torte calde. Abbiamo visto una storia simile in Germania, dove i marchi hanno dovuto rispondere alla nuova situazione. La scala in Germania sarà molto piccola Auto nane nel mercato Dai, come Gutbrod, Lloyd, Zundapp, Goggomobil e… BMW. Perché sì, anche il marchio più prestigioso deve adattarsi alla domanda del mercato.

girarsi

Dopo la guerra, gli Alleati saccheggiarono letteralmente la Germania, sostenendo che le linee di produzione erano riparazioni di guerra. Così ha deciso il produttore di aerei britannico Bristol Avviare la produzione di automobili e lanciare il marchio 400, che era solo una versione appena mimetizzata di BMW 326.

BMW 326

Per sopravvivere, BMW ha dovuto farlo Biciclette e pentole produrre. Dopodiché, il marchio si trasformerà in produzione Motociclette E ha dovuto aspettare fino al 1950 prima che la BMW de 501 Lanciato.

READ  Sport Court: Dick Jaspers vince il Grand Prix | gli sport

BMW 501

Questo modello barocco si è rivelato un fallimento solo pochi mesi dopo la sua uscita. La fine della miseria era nascosta, perché i suoi successori: 502, 503 a 507 Ha subito la stessa vergognosa sorte.

aiuto dall’italia

Non in 1955 ottengo il BMWInfine, gestisci la situazione, soprattutto ciò di cui ha bisogno il mercato. Con gli italiani è stato concluso un accordo di cooperazione iso questo piccolino esitare – come BMW 600 La vita è passata – stava per costruire su licenza.

BMW Isetta

Ha avuto successo grazie a Isetta, alias “motocopi‘, nel primo anno di produzione 10.000 copie Costruito e continuerà a diventare il leader di mercato nel segmento delle auto nane. Il problema era che il margine di profitto di questo modello era molto piccolo, quindi hanno deciso di diventare più grandi e più forti quattro posti Sviluppare.

A parte la porta d’ingresso, aveva diritto a una porta laterale, che non era visibile fino a quel momento. Tuttavia, queste modifiche aumentarono il prezzo a tal punto che il modello vendette meno e scomparve dalla scena nel 1959.

riprova

BMW isetta 700

Sulla scia di questo 600, licenziato BMW a partire dal 700 Molte parti della 600 (piattaforma e motore) possono essere riutilizzate. Sarà successo commerciale Perché lo strano design è stato sostituito da un telaio da berlina elegante e moderno di un designer italiano Michelotti.

Prima BMW Questa è stata una mossa magistrale, perché le difficoltà finanziarie erano tali che la Mercedes era sul punto di acquistare il marchio con l’elica.

700 finalmente ha messo i soldi nel cassetto dando a BMW i mezzi per farlo 1500 “nuova classe” Sviluppare. Quest’ultimo avrebbe cambiato tutto dal 1961, ma senza l’Isetta BMW non sarebbe uscito dalla stasi e sarebbe probabilmente uno dei marchi dimenticati oggi. Chi l’avrebbe mai detto?

READ  Arrestato a Madrid il capo della 'ndrangheta

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24