Recensione del film Corsair Voyager A1600

Brevemente

Il Voyager a1600 è il primo laptop Corsair. La configurazione completa di AMD è veloce, ma il laptop è raramente al top. Corsair ha integrato il dispositivo in un alloggiamento relativamente sottile e leggero, che risulta comunque resistente. Anche una tastiera meccanica con interruttori Cherry MX ULP è una caratteristica straordinaria. La barra dei pulsanti nella parte inferiore dello schermo sembra interessante, ma non sostituisce un vero Stream Deck e lo schermo al centro ha poco valore aggiunto al momento. Ci sono alcune cose che ti fanno notare che Corsair non produce laptop da anni. Il touchpad manca di una buona reiezione del palmo, lo schermo avrebbe potuto utilizzare una migliore regolazione del colore e tempi di risposta e il laptop è molto rumoroso, mentre la durata della batteria è breve nonostante la batteria di grandi dimensioni. In termini di prezzo, Corsair punta comunque a traguardi a nostro avviso troppo alti e troppo alti.

Se hai un computer desktop sulla scrivania, ci sono buone probabilità che troverai un prodotto Corsair dentro o vicino all’armadio. Il marchio produce non solo refrigeratori d’acqua, custodie, moduli di memoria e alimentatori, ma anche cuffie da gioco, tastiere, mouse e monitor. come siamo cinque anni fa Già scritto, non serve altro per costruire un computer, che un pirata definisce se stesso. in forma di file pirata uno i300 Puoi anche ordinare un desktop completo dal marchio.

Finora, ciò che mancava ancora era un laptop pirata. Questo cambierà nel 2022. Con il Viaggiatore A1600, d’ora in poi in vendita nel Benelux, tra l’altro, il marchio sta entrando anche in questo mercato. Ovviamente Corsair ha beneficiato dell’esperienza maturata nel corso degli anni. Ad esempio, il laptop ha una tastiera meccanica con interruttori MX della tedesca Cherry, che Corsair ha lavorato insieme per anni per le sue pendenze sciolte, e ci sono strisce di memoria Vengeance sotto il cofano. Il software incluso include iCUE, utilizzato anche per configurare le periferiche Corsair, e il software Stream Deck della sussidiaria Corsair Elgato. Il produttore ha tentato di integrare alcune delle funzionalità di un accessorio Stream Deck separato nel laptop, tramite una striscia illuminata da RGB tra il display e la tastiera insieme a dieci pulsanti sensibili al tocco.

Corsair si è rivolto ad AMD per i componenti più importanti. Il processore e la scheda video Ryzen 9 6900HS è anche uno dei “red team” più veloci che offre in questo momento: la Radeon RX6800M. Con questa combinazione di componenti veloci e funzionalità aggiuntive, Corsair stabilisce immediatamente un prezzo elevato, allo stesso livello di laptop da gioco più premium di produttori come ASUS e Acer. Nella configurazione che abbiamo testato, paghi almeno 3.700 euro per il Voyager a1600. Se sei completamente preoccupato per la potenza della CPU e il frame rate e meno per il resto delle prestazioni, puoi perdere migliaia di euro in meno.

Sistemazione e collegamenti

Con il suo schermo da 16 pollici, il Voyager a1600 non sarà mai una piccola unità, ma il corpo è straordinariamente profondo. Questo anche se non includi la barra dei pulsanti, che sporge di più nella parte posteriore. Anche se è un rapporto “superiore” 16:10, lo schermo ha ancora un’ampia cornice nella parte inferiore e abbiamo anche visto una cornice superiore più sottile. ​​I cardini dello schermo sono attaccati alla barra dei pulsanti, che si ripiega verso il basso quando viene aperta, lasciando molto spazio vuoto nella parte inferiore, quindi lo schermo è più alto quando è aperto rispetto a molti altri laptop, il che è fantastico se l’oggetto di fronte a te è su Desk, ma forse meno ideale se si desidera utilizzarlo su un tavolo piatto stretto.

Il Voyager a1600 può essere largo e profondo, ma la calotta non è certo spessa: meno di 2 cm. Anche il peso è limitato a 2,4 kg per un laptop con queste specifiche, soprattutto se si considera che Corsair ha inserito anche un’enorme batteria da 99 Wh. L’involucro è realizzato in gran parte in alluminio, con i bordi intorno allo schermo in plastica come al solito. Tutto nero ha una bella sensazione ruvida. Il poggiapolsi non mostra l’unto delle dita molto rapidamente, ma le macchie hanno una presa leggermente maggiore sulla valvola. La base è solida. Non è facile premere nello spazio attorno alla tastiera, né cede quando la teniamo con entrambe le mani e proviamo a ruotarla. Il lembo dello schermo è più lento, ma non sembra rigido.

READ  Oltre 40 minuti di gioco di Diablo IV appaiono online - Giochi - Notizie

Se osserviamo le connessioni, è evidente che il Voyager a1600 non ha connessioni per immagini separate, come HDMI o Mini DisplayPort, che si trovano su molti altri laptop da gioco. E non c’è connessione Ethernet, che troverai in abbondanza in questa categoria. Il laptop Corsair ha due porte USB 4 con le stesse caratteristiche delle porte Thunderbolt sui laptop Intel. Considera una larghezza di banda teorica massima di 40 Gbit/s e una modalità DisplayPort 1.4 alternativa per il collegamento di display con risoluzioni fino a 8K. Il laptop ha anche una porta USB-C da 10 Gb/s, una versione USB-A da 5 Gbit/s, un jack combinato da 3,5 mm e un lettore di schede SD di dimensioni standard. C’è anche una connessione di alimentazione separata e un blocco Kensington sulla sinistra. La cosa bella è che tutte le porte si trovano un po’ sul retro, così la tua mano non è ostruita da uno spaghetto di cavi allentati. L’aria calda lascia solo il case posteriore, quindi anche l’utilizzo di un mouse separato è comodo da questo punto di vista.

Tastiera, touchpad e webcam


Edificio tattile Cherry MX ULP
Trasformazione. Foto: ciliegia

Come marchio di periferiche, Corsair è diventato famoso e di successo nel corso degli anni con tastiere meccaniche, dotato di interruttori MX di Cherry. Naturalmente, questo non poteva mancare nel primo laptop del marchio. Il Voyager a1600 è uno dei primi laptop con il nuovo Cherry’s Interruttori a sfioramento MX Ultra Low Profile (ULP)., un nuovo tipo di interruttore a levetta MX ULP di lunga durata. I precedenti tasti MX ULP Click per laptop emettevano un forte rumore di clic quando accesi, simile ai tasti MX Blue delle tastiere desktop. Gli adattatori MX ULP Tactile non lo fanno e di conseguenza sono simili agli MX Browns. La struttura dei tasti ULP è simile ai tasti a forbice che si trovano tipicamente sulla tastiera di un laptop, ma invece di una membrana che fornisce la resistenza necessaria, ogni tasto MX ULP contiene una piccola molla. Naturalmente il meccanismo ha anche dei contatti dorati a forma di croce con cui viene registrata la corsa e da cui gli interruttori MX prendono il nome meccanico di X-Point.

READ  Sony sta mostrando un lungometraggio video di gameplay da Horizon Forbidden West - Gaming - Notizie

È una buona idea fare clic su Voyager a1600. Secondo Cherry, gli switch MX ULP Tactile offrono una corsa relativamente ampia, circa 1,8 mm. Il tocco è più visibile di una normale tastiera a membrana, con la resistenza meno evidente nel momento in cui viene registrato il tocco. Grazie alla struttura robusta, anche la base esterna sembra solida. Il clic sembra più rumoroso di una normale tastiera per laptop, quindi non è molto silenzioso, ma non è un ottimo esempio, il tasto MX Brown. Sorprendentemente, non tutti gli interruttori Voyager a1600 erano dotati di interruttori meccanici Corsair. Sotto la riga superiore dei tasti funzione e dei tasti freccia c’è la gomma cupole. Si sente questa differenza se si presta attenzione, perché l’operazione è meno diretta. Sotto ogni interruttore, anche quelli piccoli, c’è un LED RGB Corsair Capellix. Puoi farlo illuminare in tutti i colori dell’arcobaleno con l’aiuto del software iCUE.

Il touchpad del Voyager a1600 ha le dimensioni di un MacBook. La superficie è bella e liscia e i pulsanti sottostanti danno un buon clic. Bel touchpad si potrebbe dire, ma è praticamente un po’ deludente. Un pirata non è così buono rifiuto del palmo Costruito come Apple, che rende più probabile che i tocchi vengano erroneamente riconosciuti. Ad esempio, la freccia del mouse si muove così forte perché il sistema pensa che tu stia facendo scorrere due dita. Posizionare il palmo della mano sul touchpad quando si tocca farà funzionare il rifiuto del palmo Sì, ma può succedere che si premono accidentalmente i pulsanti e venga registrato un clic destro o sinistro del mouse. Negli angoli superiori del touchpad sono presenti due pulsanti virtuali per ridurre i tocchi indesiderati. Facendo doppio clic sul pulsante a sinistra si disabilita completamente il touchpad, mentre il pulsante a destra disabilita solo il pulsante destro del mouse e il lato destro della superficie sensibile al tocco. Ci vuole un po’ per abituarsi; Il puntatore del mouse smette di spostarsi da qualche parte e puoi fare clic con il pulsante destro del mouse solo con due dita. Inoltre, non è davvero una soluzione se esegui il touchpad con la sinistra.

Mentre le opzioni di accesso biometrico stanno diventando comuni nei laptop consumer più economici, uno scanner di impronte digitali o una fotocamera con tecnologia di riconoscimento facciale non è ancora comune nemmeno nei costosi laptop da gioco. Entrambe le opzioni sono presenti con il Voyager a1600. La fotocamera nel frame superiore ha una qualità superiore alla media, una risoluzione maggiore di 1080p rispetto alla maggior parte dei laptop e sono presenti quattro microfoni con cancellazione del rumore per la trasmissione. Corsair fornisce un software per regolare la luminosità e il bilanciamento del bianco di un’immagine della fotocamera. È interessante notare che la scheda Impostazioni effetti richiede una scheda video Nvidia. Quindi non puoi usarlo su questo intero laptop AMD. Un altro dettaglio che potrebbe essere migliorato è lo scivolo molto morbido su cui è possibile coprire la fotocamera.Per l’audio, il Voyager a1600 ha due driver da 20 mm nelle griglie adiacenti alla tastiera. Suonano bene, ma abbiamo sentito che gli altoparlanti per laptop producono più bassi. Almeno il palcoscenico sonoro è bello e spazioso, aiutato dal posizionamento diretto dell’ascoltatore e dal software Dolby Atmos.

READ  Le auto elettriche Polestar 2 saranno dotate di Vivaldi Browser - IT Pro - News

Tasto S

Voyager a1600 è dotato di una specie di ‘flusso di coperta-Poco grasso’. Tra lo schermo e l’alloggiamento è presente una barra con dieci pulsanti a sfioramento, con un piccolo schermo al centro. Proprio come con lo Stream Deck, che puoi acquistare come pulsantiera separata per il tuo computer, puoi assegnare ogni pulsante a un’azione specifica. Per impostazione predefinita, alcune scorciatoie sono assegnate a molte delle applicazioni disponibili come iCUE, il laptop ti batte premendo il pulsante destro del mouse. Puoi anche riprodurre tutti i tipi di altri effetti sonori tramite il software Elgato, che puoi utilizzare anche con lo Stream Deck separato, ma oltre a quei giochi ci sono anche applicazioni più serie. Ad esempio, puoi assegnare funzionalità in programmi come OBS, Twitch e Xsplit a un pulsante, da cui puoi scaricare più opzioni dal negozio Stream Deck. Puoi anche eseguire più azioni contemporaneamente associate a una singola pressione di un tasto, ad esempio avviare uno streaming e accendere contemporaneamente l’illuminazione Philips Hue. È inoltre possibile la funzione di salvare tutte le chiavi di un profilo e passare da un profilo all’altro.

Un importante svantaggio rispetto al vero Stream Deck è che non c’è schermo per ogni pulsante, solo un pattern numerato da S1 a S10. In questo modo è facile indovinare la funzione di ciascun tasto, soprattutto se si lavora con più profili. Dato il prezzo elevato del laptop, ci chiediamo perché Corsair non abbia integrato un display simile a una Apple Touch Bar. Per qualche motivo, Corsair ha fornito i pulsanti capacitivi con RGB, quindi puoi assegnare a ciascun tasto un colore diverso nel software iCUE. Sfortunatamente, la risposta del colore a un evento specifico, come la ricezione di una donazione in uno stream, non sembra essere possibile.

Anche il piccolo schermo LCD al centro dei tasti è un’occasione persa con l’attuale versione del software. Può essere utilizzato solo per tre diversi widget: un orologio, un grafico di carico del processore o un indicatore della batteria, eventualmente combinato con un’immagine di sfondo autodefinita. Puoi impostare viste diverse e passare da una all’altra usando i tasti freccia accanto allo schermo, ma abbiamo ancora tutte le funzionalità. Si spera che Corsair porti più opzioni sullo schermo in futuro, dove puoi, ad esempio, mostrare le stesse cose su di esse come sugli schermi integrati in pulsanti Stream Deck reali e separati.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24