Rhett aveva un linfoma a causa di una protesi mammaria ed è una delle 60.000 donne che ora vogliono l’equità

Le protesi mammarie Allergan possono causare una rara forma di cancro del sistema linfatico. L’ufficio di Clara Wichmann difende i diritti delle donne ed è ora in tribunale per conto di 60.000 donne per ritenere responsabile Allergan. Reid è uno di loro.

Vietato dal 2018: Protesi mammarie Biocell della compagnia farmaceutica Allergan. Oltre alla rara forma di cancro linfatico, si dice che gli impianti causino mal di testa, dolori muscolari e affaticamento. a rivendicazione collettiva Clara Wichmann ora spera in un risarcimento contro Allergan.

saziare

“Per me, la scienza viene fuori se Clara Wechman vince il processo”, afferma Rhett Verbeek. “Non si tratta di soldi per me. Dalla mia malattia non mi interessa più il denaro. Ma fa piacere.”

Spiega che la soddisfazione, ma anche la cura, è fondamentalmente ciò di cui si occupa Reed. “Spero che ci sarà molta pubblicità e che le donne, soprattutto giovani e sane, riflettano prima di inserire gli impianti”.

guarda anche

Protesi di Allergan

La prima volta che a Rhett Verbeek è stato diagnosticato un cancro al seno, aveva solo 27 anni. Ha subito un intervento chirurgico di conservazione del seno. I suoi seni sono stati successivamente rimossi. “È stato davvero brutto, non ti senti più donna. Non oso più guardarmi allo specchio.”

Le operazioni di aumento del seno con grasso hanno fallito. Infine, nel 2008, ha ricevuto le protesi da Allergan. Nel 2018 ho fatto una visita medica.

Qualcosa non va

“Allergan era già stato bandito all’epoca”, dice. “Nessuno me lo ha chiesto e non sapevo che tipo di impianti avessi. Il dottore ha detto che andava bene e sono tornato a casa”.

READ  WMO: “Gli ultimi sette anni sono stati i più caldi di sempre” | Notizie meteorologiche

A marzo 2020, un seno è diventato molto grande, si è gonfiato completamente ed è uscito del liquido. “All’inizio non osavo andare in ospedale a causa del Corona. Ci sono andato comunque ad agosto. Il chirurgo si è accorto subito che era sbagliato”.

reazione di tutto il corpo

Quando si è scoperto che avevo un linfoma causato da una protesi, ha continuato. Solo quando mi hanno tolto la protesi mi sono accorto che anche tutti gli altri tipi di lamentele erano spariti. Mi facevano male le articolazioni, avevo il viso gonfio e sudavo copiosamente”.

“Non solo mi sono ammalato di cancro dalle protesi, ma tutto il mio corpo ha reagito violentemente al silicone. Fortunatamente, il cancro ora è sotto controllo”.

Visualizza il rapporto su questo argomento qui.

Sudano sempre

Il chirurgo plastico Rita Capel non inserisce un singolo impianto da due anni. “Ho smesso di usare le protesi al silicone prima, ma non metto più protesi piene di soluzione salina. Le tolgo semplicemente”.

“Tutti gli impianti che rimuovo ora sono morbidi”, spiega. “Potrebbero non perdere tutti, ma sudano sempre. Si può dire perché il gel è sparito dagli impianti”.

causa il cancro

“I siliconi penetrano a livello nanometrico attraverso la capsula, che forma il corpo attorno alla protesi per fermare i corpi estranei”, spiega.

“Ho rimosso dei tessuti che non sembravano più nuovi”, dice. “Ora è scientificamente provato che l’Allergan può causare il cancro”.

guarda anche

Le donne guariscono dopo la rimozione dell’impianto

Quello che non è scientificamente provato, dice Rita, è che le donne sviluppano lamentele con le protesi. “Come stanchezza estrema, gonfiore del viso, problemi di equilibrio, problemi di memoria e concentrazione. Il corpo sta lavorando molto duramente per proteggersi dai siliconi.”

READ  Ha ragione Greta Thunberg, produzione di cacao a rischio per la crisi climatica

“Una volta rimossi gli impianti, le donne si riprendono enormemente”, dice. “Non sempre tra l’altro, è passato molto tempo. Ora sto rimuovendo gli impianti che una volta ho inserito in me stesso. Sono stato addestrato da donne che vengono da te con i loro problemi. E poi valuti gli effetti del tuo Azioni.”

Risarcimento

Per le donne che non si sono ammalate, il Bureau Clara Wichman chiede ora 10.000 euro a causa dei rischi per la salute che devono affrontare. Con tale importo possono pagare un potenziale intervento chirurgico di sostituzione dell’impianto.

Per quanto riguarda l’agenzia, le donne con diagnosi di linfoma devono ricevere almeno 60.000 euro di risarcimento dall’azienda farmaceutica Allergan.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24