Solo il 4% dell’acqua soddisfa i criteri per le sostanze chimiche – in particolare i “ritardanti di fiamma” sembrano essere contaminanti problematici.

L’acqua superficiale nei Paesi Bassi contiene molte sostanze chimiche che non appartengono a quelle zone. La stragrande maggioranza dei fossati, ruscelli e fiumi non soddisfa gli standard europei di qualità dell’acqua.

Entro il 2027, ogni fossato, fiume e ruscello in tutta Europa dovrà essere conforme alla Direttiva quadro europea sulle acque (WFD). È improbabile che i Paesi Bassi riescano a raggiungere questo standard in tempo.

Ciò risulta evidente dalle ricerche da lui condotte Consiglio norvegese per i rifugiati Basato su Ultimi dati della Water Information House.

Un piccolo gruppo di sostanze chimiche gioca un ruolo importante in questo. Ciò include gli eteri di difenile polibromurato (PBDE), un gruppo di ritardanti di fiamma comuni che quasi ovunque superano il limite della Direttiva Quadro Acque.

L'ho fatto due anni fa Consiglio norvegese per i rifugiati Ricerca anche sulla qualità dell'acqua. Anche allora la qualità era pessima. Sembra ora che, soprattutto per quanto riguarda le sostanze chimiche, quasi nessuna zona delle acque superficiali olandesi soddisfa gli standard della WFD. A tre anni dalla fine, gli esperti dicono che ci sono poche possibilità di ridurre sufficientemente l’inquinamento chimico.

Molte delle acque sembrano essere contaminate da ritardanti di fiamma. Questi ritardanti di fiamma, che riducono la possibilità che i materiali prendano fuoco, si trovano nelle automobili, nei dispositivi elettronici, nei mobili, negli aerei, nei materiali da costruzione e nei tessuti. La maggior parte di questi PBDE si decompongono lentamente in modo naturale e possono rimanere nell'acqua per anni.

Il 96% delle acque superficiali olandesi contiene troppe sostanze chimiche per soddisfare gli standard della Direttiva Quadro; Solo 30 distretti su 745 soddisfano questo standard. Queste 30 aree registrano risultati insufficienti in altre aree.

Se una sostanza elencata nella WFD non soddisfa gli standard, l’intera qualità dell’acqua è considerata inadeguata. questo è tutto Uno fuori, tutti fuoriprincipio. In breve, i Paesi Bassi non soddisfano gli standard di qualità dell’acqua da nessuna parte.

READ  Il segreto per vivere non esiste più né. Non cammina

Azione legale

I dati dell'Informatiehuis Water provengono da misurazioni effettuate nei bacini fluviali dell'Eems, del Reno, della Mosa e della Schelda. Queste misurazioni vengono utilizzate per testare le zone umide secondo gli standard KRW. Questo standard è stato introdotto per proteggere la qualità ambientale e chimica delle acque europee.

Se i Paesi Bassi non rispettano questo standard, l’Europa può intraprendere un’azione legale. Ciò significa potenziali multe. I cittadini possono anche rivolgersi ai tribunali per costringere il governo ad agire. Ciò potrebbe portare ad una causa come quella intentata da Urgenda contro lo Stato olandese. La Corte Suprema ha poi stabilito che lo Stato dovrà ridurre le emissioni di gas serra del 25% entro la fine del 2020.

Pertanto solo il 4% delle acque superficiali olandesi soddisfa i criteri della WFD. Ciò descrive la quantità massima di una particolare sostanza chimica nell'acqua e la quantità di sostanze chimiche che possono essere presenti nell'acqua. Questo materiale è stato sviluppato dalla WFD esistente.

In 662 acque superficiali, la quantità di ritardanti di fiamma supera lo standard della Direttiva Quadro Acque. “I ritardanti di fiamma potrebbero essere entrati nell'acqua attraverso siti di produzione che scaricavano acque reflue”, afferma Anne-Marie van Wezel, professoressa di biologia ambientale all'Università di Amsterdam. “Può avvenire anche attraverso le discariche”. Insieme ad altri sei materiali e combinazioni di materiali, i ritardanti di fiamma garantiscono che il 93% di tutta l’acqua non soddisfi gli standard WFD.

La maggior parte dell’acqua è considerata insoddisfacente solo per una o tre sostanze chimiche. Ciò significa che lo standard può ancora essere raggiunto attraverso la purificazione dell’acqua? Secondo Van Wezel, ad esempio, i ritardanti di fiamma possono essere parzialmente rimossi dall'acqua in un impianto di depurazione. “Questi ritardanti di fiamma respingono l'acqua e sono relativamente facili da catturare. Esistono altri materiali che si dissolvono meglio in acqua e sono più difficili da catturare.

READ  Gli esperti avvertono delle unghie artificiali: dal prurito al bruciore

Leggi anche
L’innalzamento dell’acqua arricchisce la natura e la inquina

A causa dell'innalzamento del livello dell'acqua nel fiume Waal, la pianura alluvionale vicino a Toile è inondata.  Nei prossimi giorni si prevede che il livello dell’acqua diminuirà nuovamente.

purezza

Tuttavia non si tratta di una soluzione miracolosa, afferma Van Wezel: “Non è possibile far passare l'intero fiume Reno attraverso questo impianto di trattamento. È difficile rimuovere i materiali già presenti nell'acqua e nel suolo”.

Johan Blom, consulente in tecnologia dell'acqua presso TAUW Consulting and Engineering, è d'accordo: “Ora purifichiamo questi materiali solo quando estraiamo acqua potabile dalle acque superficiali. L'opzione migliore per la purificazione è il carbone attivo. Questo è un materiale che lega altri materiali.”

Ma questa soluzione con il carbonio è estremamente difficile o addirittura impossibile, dice Bloom. “Prendiamo ritardanti di fiamma del genere. Potrebbero esserci una media di circa 0,5 nanogrammi per litro nell'acqua superficiale all'anno. Per un canale lungo 40 chilometri, largo 10 metri e profondo 2,5 metri, questo è l'equivalente di un quarto di cucchiaino da tè. Tu non è possibile purificare realisticamente una cosa del genere”. La quantità di acqua a un livello così basso.

È meglio evitare che le sostanze vengano rilasciate nell'ambiente, afferma Marilyn van Rijswijk, professoressa di diritto idrico dell'Università di Utrecht. “Solo l’industria e l’agricoltura stanno esercitando pressioni significative per consentire lo scarico”.

“strappalo”

Come si può prevenire lo scarico del materiale? Innanzitutto, secondo Van Wezel, tutti i flussi di rifiuti devono essere monitorati meglio. A tal fine, dovrebbe essere creato un registro comune che indichi quali autorizzazioni sono state rilasciate. “Il processo di concessione è ora frammentato, i poteri sono divisi tra molte parti e c'è poca conoscenza del numero totale di permessi. Se si rendono trasparenti queste informazioni, è possibile esaminare i grandi flussi di rifiuti e agire contro di essi. È anche utile per obbligare gli smobilitatori a fornire informazioni su tutti coloro che lo portano fuori.

Un esempio di ciò secondo Van Wezel è stato l'intervento della Chemours, che ha scaricato i cosiddetti PFAS a Dordrecht e nei dintorni. “Quando si è intervenuti attraverso l’autorizzazione, le emissioni sono diminuite di un fattore superiore a mille”.

READ  Neanderthal naledi disegno e sepoltura

Se gli obiettivi non verranno raggiunti, le conseguenze potrebbero essere gravi, ritiene il professor van Ryswyk: “Se i cittadini olandesi si rivolgessero ai tribunali, è possibile fermare le nuove attività. Anche se queste attività potrebbero essere più sostenibili delle attuali attività. È giusto confrontare vecchie e nuove attività e, di conseguenza, è possibile revocare le autorizzazioni alle vecchie attività a favore di nuove imprese più sostenibili.

Van Wezel commenta anche l'efficacia degli elenchi di sostanze chimiche stabiliti legalmente. “Questi spesso contengono sostanze di cui eravamo preoccupati ieri. Non quelle di cui ci preoccupiamo oggi o domani. Consideriamo i PFAS che sono presenti nell'elenco solo dal 2022. Ne vengono aggiunti di nuovi ogni giorno. Tali elenchi non includono queste nuove sostanze.” in considerazione, e quindi non racconta tutta la storia.”

Leggi anche
Le uova che circondano le sostanze chimiche sono così contaminate da PFAS che mangiarle può essere dannoso. Il RIVM e il GGD sconsigliano di mangiare uova da hobby

Alcune galline allo zoo Polderhof a Sliedrecht.



We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24