Storica statua di proprietà olandese rubata in Italia: “Giusto in tempo per le celebrazioni natalizie” | Domestico

AggiornamentoDa martedì è stata restituita in Italia una storica statua italiana della Beata Vergine Maria, rubata nel 2014 e acquistata da un collezionista olandese. Lo ha riferito lo stesso giorno Eurojust, l'organo giudiziario europeo. Secondo l'organizzazione, la statua ha un grande significato religioso.


Redazione nazionale/Keys Grafland


Ultimo aggiornamento:
20-12-23, 14:07

Questa statua ha circa 700 anni. È stato rubato una sera di agosto da una chiesa a Pastena, in Italia, sulla costa tra Napoli e Salerno. I media locali hanno riferito che i ladri hanno separato la statua dal piedistallo e l'hanno spogliata dei suoi vestiti. Poi l'immagine è scomparsa.

Fino a vedere sui social le foto della statua del sacerdote della chiesa, spiega un portavoce di Eurojust. “È successo qualche anno dopo.” Le foto hanno chiarito che la statua rubata si trovava nei Paesi Bassi. “Un mercante d'arte olandese ha acquistato la statua in buona fede in Italia.” Secondo i media locali il fatto è avvenuto presso un antiquario fiorentino. Una donna olandese del Gelderland ha pubblicato le foto online sperando di rivendere la statua.

'2850 o 2950 euro'

La stessa cosa è accaduta nei Paesi Bassi nel 2021 dopo che le autorità italiane erano state informate, ha affermato in una risposta la procura della Repubblica dei Paesi Bassi orientali. “Ma non abbiamo ottenuto informazioni sufficienti per svolgere un'indagine. Nel giugno 2023 abbiamo ricevuto nuovamente una richiesta con le informazioni necessarie. La donna olandese è stata interrogata nel settembre dello stesso anno. “Ha detto di aver acquistato la statua da un mercante d'arte in Italia per 2.850 o 2.950 euro.”

READ  Almeno nove persone sono morte a causa delle inondazioni a Markon, in Italia

Al termine delle indagini, la storica statua della Beata Vergine Maria è stata consegnata ai rappresentanti della polizia italiana nel settembre 2023 e martedì è stata riconsegnata nella chiesa di Pastena. “Giusto in tempo per le celebrazioni natalizie. È molto”, ha detto un portavoce di Eurojust. Secondo lui il mercante d'arte non è considerato sospetto dagli italiani. Il mercante d'arte è stato informato delle modalità per presentare una richiesta di risarcimento danni.

Copialo

Secondo i media locali, è chiaro che la statua è molto importante per gli italiani, grazie ad una campagna di raccolta fondi da parte di “credenti e devoti” quando è scomparsa. Il denaro raccolto è stato utilizzato per la produzione di una nuova statua dell'artista Federico Icarino. Con grande clamore, la copia della statua fu restituita alla chiesa.

Secondo i media locali, nel luglio 2017, sette membri di una banda criminale sono stati arrestati e ritenuti responsabili del furto di diverse statue sulla Costiera Amalfitana, tra cui anche Pastena. La statua della Beata Vergine Maria non è stata ancora ritrovata.

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24