TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

! @ # $% Sui dati finanziari di CD Projekt Red e sulle vendite di Square Enix

È giunto urgentemente il momento di approfondire il settore e JJ e Boris lo faranno in questa versione di Peepshow. Questa settimana è successo abbastanza perché gli stimati signori parlassero bene sull’argomento. Parleranno degli enormi profitti di CD Projekt Red nel 2020, delle voci di vendita su Square Enix, del MMO Il Signore degli Anelli di Amazon e altro ancora. In breve, c’è molto di cui parlare per i signori. Benvenuto a Peepshow.

Infine, ci sono buone notizie per CD Projekt Red

Gli ultimi mesi non sono stati esattamente i più facili per CD Projekt Red. Cyberpunk 2077 non era quello che molti si aspettavano, il gioco stesso è stato rimosso dal PlayStation Store e recentemente sono stati vittime di un attacco informatico. Ma dopo la ricaduta dopo la ricaduta, CD Projekt Red sta finalmente arrivando con alcune buone notizie. Hanno avuto il miglior anno del 2020 se guardiamo ai numeri finanziari. Quindi, anche se gli ultimi mesi non sono stati molto positivi, potrebbe esserci un po ‘di luce alla fine del tunnel per CD Projekt Red.

Sequel di No Days Gone? Colpa tua!

Se guardiamo le esclusive su PlayStation, puoi vedere che si sono comportate molto bene negli ultimi anni. I giochi hanno ricevuto recensioni entusiastiche e non hanno prodotto risultati finanziari. Ma solo perché le molte esclusive PlayStation vengono elogiate non significa questo Passarono i giorni È stato anche ricevuto così. Il gioco ha ricevuto reazioni contrastanti e questo è qualcosa che non si vede così rapidamente con le esclusive PlayStation di questi tempi. Recentemente è emersa la notizia che un possibile sequel del gioco è improbabile. Secondo John Garvin, scrittore e regista del gioco, ciò era dovuto ai numeri di vendita del gioco. Quindi è arrabbiato con i giocatori …

READ  La Russia invia l'attrice e la troupe alla Stazione Spaziale Internazionale per produrre il primo "film spaziale" | all'estero