Terzo colpo “non necessario urgentemente”, afferma l’EMA

Dosi aggiuntive dovrebbero già essere prese in considerazione per le persone con un sistema immunitario gravemente indebolito. L’EMA si basa su un rapporto tecnico del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC).

Il 73% era completamente vaccinato

Nei Paesi Bassi, l’83 percento di tutte le persone di età superiore ai 12 anni ha ricevuto la prima vaccinazione e il 73 percento è stato completamente vaccinato.

L’EMA afferma ancora una volta che tutti i vaccini attualmente approvati proteggono molto bene da malattie gravi, ricoveri e morte per corona. Ma l’organizzazione avverte che un adulto su tre in Europa non ha ancora ricevuto le vaccinazioni complete.

norme igieniche

Quindi, secondo l’EMA, la vaccinazione completa dovrebbe avere la priorità per tutti. Nel frattempo, secondo l’agenzia, è ancora necessario continuare ad applicare norme igieniche e mascherine quando necessario, soprattutto nei luoghi in cui le persone sono più a rischio.

Alcuni studi mostrano che una dose aggiuntiva di vaccino può migliorare la risposta immunitaria nei riceventi di trapianto di organi, per esempio. Una dose aggiuntiva può anche essere considerata come precauzione per gli anziani fragili, specialmente quelli nelle strutture di assistenza a lungo termine.

L’EMA sta ancora esaminando i dati sulle dosi aggiuntive. Nel frattempo, gli Stati membri possono prepararsi per amministrare i rinforzi.

READ  Disegnare con un trucco di magia chimica apparentemente semplice

We will be happy to hear your thoughts

Leave a reply

TGcomnews24