TGcomnews24

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, reportage e podcast relativi all'Italia

Transport Online – Governi in Spagna, Italia e Regno Unito contro la Super League

ROMA – I governi di Spagna, Italia e Regno Unito non hanno visto piani per una Super League nel calcio europeo. I dodici club coinvolti sono sei dall’Inghilterra, tre dall’Italia e tre dalla Spagna, quindi non devono fare affidamento su alcun supporto nel loro paese per la loro competizione rivoluzionaria, che dovrà iniziare quest’anno con un totale di venti club già.

“Stiamo seguendo da vicino il dibattito che circonda questo progetto”, ha detto il primo ministro italiano Mario Draghi, A.S. Tifoso della Roma. “Il governo sostiene con forza la posizione dei funzionari del calcio italiano ed europeo per proteggere i campionati nazionali, i valori e il funzionamento sociale dello sport”.

In Spagna, lunedì il ministro dello sport ha tenuto un incontro di emergenza con i presidenti della Federcalcio spagnola, La Liga e tre club: Real Madrid, FC Barcelona e Atletico Madrid. “Non sosteniamo la Super League”, ha detto in seguito il governo. Il gabinetto ha aggiunto che i leader dei tre club sembrano aperti al dialogo sulla questione.

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha precedentemente condannato fermamente i piani per una Super League. “Va al cuore del calcio nazionale. I club coinvolti devono essere ritenuti responsabili nei confronti dei propri tifosi e dell’intera comunità calcistica prima di intraprendere qualsiasi azione. I piani per una Super League europea sono molto dannosi e sosteniamo le autorità calcistiche nell’agire”.

READ  Anna Dolce, un moderno ristorante italiano, apre a West Glen